Il giovane pilota e il Team Renzi Corse pronti per l’assalto al titolo, si riparte dalla vittoria di Imola.
La stagione 2023 del Campionato Italiano Velocità è ormai alle porte, fervono i preparativi e sono già in corso i primi test stagionali per il Team Renzi Corse e il suo giovane pilota Matteo Patacca, quinto classificato la scorsa stagione, chiusasi con la ciliegina sulla torta della vittoria in Gara 2 nell’ultimo appuntamento di Imola. Proprio l’ottimo risultato ottenuto sotto l’ultima bandiera a scacchi stagionale fa da trampolino di lancio alle ambizioni di pilota e squadra, che puntano ad essere protagonisti nella stagione di corse 2023 dichiarando senza tanti giri di parole di puntare al titolo. A far ben sperare Stefano Renzi – team manager – e Matteo Patacca ci sono l’esperienza acquisita nel corso dello scorso campionato e durante la Wild Card di Misano nel Mondiale SSP 600, oltre al team consolidato in tutti i suoi ruoli chiave.
La scorsa stagione Patacca si è dimostrato veloce in qualifica praticamente in tutti gli appuntamenti del calendario, piazzando la sua Ducati Panigale V2 di frequente nelle primissime file dello schieramento, velocità sul giro secco capitalizzata con ottimi tempi di reazione allo spegnimento del semaforo e gare corse da protagonista che hanno messo in luce il suo talento. Con un anno d’esperienza sulle spalle in più e con il dolce ricordo della vittoria l’abruzzese è senza dubbio tra i piloti da tenere d’occhio per la corsa al titolo 2023.
Matteo Patacca, pilota
 
Mi aspetto di ricominciare il campionato da dove l’ho lasciato, ovvero con la vittoria a Imola. È stato un anno in continuo crescendo e sono contento, fin dall’inizio abbiamo continuato a migliorare, capitalizzando gli sforzi con la vittoria che è arrivata all’ultimo appuntamento disponibile. Tutto questo ora fa parte del mio e del nostro bagaglio, sono pronto a cominciare con una mentalità diversa, ancora più matura. Tutta la squadra vuole essere protagonista e lottare per il titolo, questo è sicuro. Nel corso dell’inverno ho avuto un infortunio alla spalla, risolto con un intervento, che ha rallentato un po’ la preparazione in vista della nuova stagione, fisicamente ora sono al 90% ma mentalmente sono carico al 200%!

 

Stefano Renzi, team manager
 
La scorsa stagione è stata complicata ma allo stesso tempo formativa, e francamente è andata anche oltre le aspettative, considerando la moto e categoria da scoprire e pilota veloce ma giovane. Avremmo voluto raccogliere ancora di più in termini di risultati ma la chiusura di stagione in bellezza ci ha fatto tornare a casa con il sorriso. Ora dobbiamo sfruttare l’esperienza maturata lo scorso anno per ripeterci e migliorarci nel campionato che inizierà a breve, senza giri di parole puntiamo a vincere il titolo italiano. Ovviamente non sarà cosa semplice, il livello già altissimo di piloti e team in griglia si è ulteriormente alzato, ma riuscire a vincere così sarà ancora più soddisfacente. La squadra si è consolidata, ci saranno nuovi sponsor a supportarci nell’avventura, ovviamente abbiamo ancora del lavoro da fare, Matteo può ancora crescere e faremo tutto il possibile per metterlo in condizione di lottare per ogni pole position e ogni vittoria. Ho tanta fiducia in lui e nella sua capacità e lui si fida di noi. Oltre al CIV puntiamo a fare ancora delle esperienze a livello internazionale, proveremo a ottenere le wild card per gli appuntamenti italiani del mondiale Supersport e anche una tappa internazionale.