LA LIBERTAS RIPRENDE LA MARCIA: DUE PUNTI D’ORO CON PIOMBINO (78-70)

La Libertas c’è. Eccome se c’è. Al terzo impegno in una settimana contro le altre tre squadre che proprio insieme agli amaranto occupano i primi quattro posti in classifica, i ragazzi di Andreazza hanno risposto presente. Per farlo hanno stretto i denti, superato lo choc emotivo del derby regalato nel finale e rintuzzato i morsi dell’acido lattico per la fatica degli ultimi giorni. E dire che di fronte c’era una signora squadra come Piombino che si è presentata al PalaMacchia forte di quattro successi consecutivi, con otto vittorie nelle uscite nove uscite. Ospiti privi di De Zardo (febbre), ma comunque sempre pericolosi.
Il primo quarto vedere la Solbat scattare con maggiore prontezza dai blocchi di partenza (0-3 con tripla di presentazione di Mattia Venucci. Piombino però, con il trascorrere dei minuti vedere inumidirsi le proprie polveri e chiude i primi 20’ con un misero 3/19 da 3 senza, però, che la Libertas ne approfitti per scavare il solco: massimo vantaggio sul 20-12 a inizio secondo quarto, prima di andare al riposo sul 35-31. A spaccare la partita ci pensano Lucarelli e Bargnesi nel terzo tempino quando la LL vola a +10: 62-52. Gli amaranto si allungano fino al 66-54, ma come alzano il piede dall’acceleratore Piombino rientra grazie alle conclusioni chirurgiche di superPiccone: 74-70. La Libertas però tiene duro e vince rimettendo le cose a posto dopo lo scivolone nella stracittadina.

Maurelli Group Libertas Livorno – Solbat Piombino 78-70 (17-12, 18-19, 27-21, 16-18)

Maurelli Group Libertas Livorno: Tommaso Fantoni 16 (6/16, 0/0), Andrea Bargnesi 13 (2/3, 2/6), Antonello Ricci 10 (1/5, 2/2), Jacopo Lucarelli 10 (4/7, 0/5), Francesco Fratto 10 (3/4, 0/2), Francesco Forti 8 (0/1, 2/4), Andrea Saccaggi 6 (0/0, 2/4), Andrea Sipala 5 (0/4, 1/3), Federico Madeo 0 (0/0, 0/0), Gianluca Lemmi 0 (0/0, 0/0), Gianni Mancini 0 (0/0, 0/0), Tommaso Bruci 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 26 – Rimbalzi: 44 12 + 32 (Tommaso Fantoni 17) – Assist: 12 (Andrea Bargnesi 5)
Solbat Piombino: Fabrizio Piccone 20 (1/4, 5/11), Camillo Bianchi 14 (3/5, 2/4), Alessandro Azzaro 10 (1/4, 1/5), Mattia Venucci 10 (2/3, 1/4), Dario Mazzantini 6 (1/3, 0/3), Tommaso Tintori 6 (3/3, 0/0), Edoardo Tiberti 4 (2/4, 0/4), Edoardo Pedroni 0 (0/0, 0/1), Alessio Alfarano 0 (0/0, 0/0), Jacopo Biagetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 31 2 + 29 (Camillo Bianchi , Alessandro Azzaro, Mattia Venucci, Tommaso Tintori, Edoardo Tiberti 5) – Assist: 14 (Mattia Venucci 5)