È stato un sabato mattina differente per una delegazione di Conad Volley Tricolore, composta da membri di staff, dirigenza e giocatori, infatti essa ha portato la Coppa Italia in visita all’appennino reggiano, nei luoghi in cui era partita la preparazione atletica per la formazione con il ritiro di apertura stagione.

La prima tappa è stata un incontro con una seconda media dell’istituto comprensivo Bismantova di Felina, dove coach e ragazzi hanno risposto alle domande dei piccoli studenti incuriositi da questo trofeo importante, i ragazzi poi hanno potuto fermarsi e richiedere gli autografi ai campioni d’Italia.

La seconda tappa è stata la visita al municipio di Castelnovo ne’ Monti dove la delegazione ha incontrato il sindaco Enrico Bini: “Sono molto onorato di questa visita, ad inizio agosto ho trovato una squadra che si è occupata del territorio e della sua promozione, penso e spero che il ritiro abbia potuto contribuire in piccola parte al raggiungimento di questo obiettivo importante per tutta la provincia di Reggio Emilia. Lo spirito di squadra che hanno questi ragazzi va oltre il campo e questo ha aiutato sicuramente la squadra ad arrivare a livelli così importanti”.

Coach Mastrangelo poi ci tiene a ricordare da dove questa stagione è iniziata: “è sempre emozionante tornare qui, questa visita ci fa fare un salto indietro di sei mesi e ci fa pensare a tutto quello che si è costruito, ora stiamo festeggiando ma dobbiamo ricordarci che non è ancora finito nulla, dobbiamo lottare ancora in regular season per conquistare i play off e per la Supercoppa. Dobbiamo soprattutto continuare ad esprimere la pallavolo che abbiamo giocato sino ad ora e dobbiamo continuare a fare il nostro, il nostro obiettivo è quello di prepararci ad un finale di stagione, che abbiamo capito poterci regalare ancora tanto”.

Infine Loris Migliari, direttore generale, in rappresentanza della società ringrazia l’amministrazione comunale per l’accoglienza e rilancia la proposta del ritiro già per la seguente stagione: “Noi rinnoviamo oggi la volontà di programmare anche per la prossima stagione il ritiro qui nell’appennino, per noi è una tappa fondamentale per mettere le fondamenta per formare il gruppo di ragazzi e staff che dovrà lavorare insieme un intero anno. È il nostro modo anche per approcciare un territorio intero, sentirsi ben voluti da tutti è il miglior risultato auspicabile per noi e questo è un onore”.

La delegazione ha poi effettuato un giro in piazza e in alcuni negozi, dove i ragazzi hanno scattato foto con la Coppa Italia, per poi ripartire alla volta di Reggio Emilia per l’allenamento pomeridiano.