Inizia a Corneliano d’Alba il nuovo ciclo tecnico della Libertas Livorno 1947. Assorbito il colpo del -24 incassato nel derby, gli amaranto ripartono dal Piemonte con Marco Andreazza in panchina al posto dell’icona Alessandro Fantozzi.
L’allenatore veneto ha avuto appena due giorni per ricaricare il gruppo e preparare le squadra, ma di certo la Libertas sale in casa di San Bernardo-Abet Langhe Roero (palla a due alle 18) con la ferma convinzione di far saltare il banco. Non sarà facile anche perché la squadra di Jacomuzzi, rivelazione del campionato, in casa ha costruito gran parte delle proprie fortune, visto che al Pala958Santero solo ha vinto solo Omegna.

Alla Libertas – che sarà al quinto impegno in due settimane – servirà una prestazione d’orgoglio per gettare il cuore oltre l’ostacolo. Servirà una difesa forte sulle bocche da fuoco Tarditi e Antonietti raziocinio in attacco dove le soluzioni per gli amaranto non mancano.

All’andata al Modigliani Forum i Piemontesi si imposero per 66-65.