Softball Slowpitch: domenica 7 novembre l’Amatoriale Abruzzo alle finali nazionali della Lega del Mare

Appuntamento sul campo di Caserta: attese le migliori 10 squadre del centro-sud Italia

Chieti – Slowpitch Abruzzo, è tempo di finali. Domenica 7 novembre, sul diamante San Clemente di Caserta, la squadra dell’Amatoriale Abruzzo è attesa dalla finalissima del torneo nazionale Lega del Mare – East Division, che vedrà opposte le migliori dieci formazioni del centro-sud Italia. Un risultato prestigioso per la rappresentativa di slowpitch regionale che arriva all’appuntamento più atteso a punteggio pieno, dopo aver vinto tutte le gare delle fasi a girone.

Una passione, quella per lo slowpitch, variante “lenta” del più conosciuto softball, che in Abruzzo nasce tre anni fa, quasi per gioco e che oggi sta prendendo sempre più piede tra gli ex atleti agonisti tornati a indossare scarpini e guantoni.

«Per l’Amatoriale Abruzzo partecipare alle finali della Lega del Mare è il giusto riconoscimento dopo una stagione agonistica giocata ai massimi livelli tecnici, con la partecipazione a numerosi tornei nazionali – commenta Katia Di Primio, delegato regionale della Fibs Abruzzo-Molise. Il nostro obiettivo dichiarato era quello di raggiungere la finale della Lega del Mare e ci siamo riusciti, vincendo tutte le partite dei singoli concentramenti. Domenica a Caserta sarà una festa dello sport, una bella occasione di confronto e competizione tra le migliori squadre di Abruzzo, Lazio, Puglia, Campania. Ci tengo – conclude – a ringraziare l’organizzazione della Lega del Mare, nella persona del presidente Giuseppe Mele del Comitato regionale Campania, con la promessa di lavorare ancora con entusiasmo e passione per a crescita e lo sviluppo del movimento slowpitch in Abruzzo».

Le finali di Caserta vedranno opposte le squadre Amatoriale Abruzzo, Brewers Caserta, Seagulls Salerno, Warriors Nettuno, Napoli Baseball, Quelli che Nettuno, A’S Irpinia, Fovea Embers Foggia, Thunders Salerno e Reggia Caserta.