NOCERINA vs Nardò 2 – 0

NOCERINA: Pitarresi, Bruno, Cason, Garofalo; Donida, Vecchione, Cuomo (34’ Menichino), Esposito; Palmieri (24’st. Mancino), Talamo (38’st. Simonetti), Dammacco (21’st. Bovo) . A disp. Al Tumi, Sellitti, Barone, Saporito, Donnarumma. All. Cavallaro

NARDO’: Petrarca, De Giorgi, Mengoli, Van Ransbeek (24’st. Puntoniere), Cancelli (40’st. Valzano), Cristaldi, Cavaliere (30’st. Masetti), Porcaro, Mancarella (41’st Mariano), Alfarano (38’st. Morleo), Dorini. A disp. Lovecchio, Trinchera, Mariano, Palazzo, Mileto. A disp. De Icco

Arbitro: Silvestri sez. di Roma 1

RETI: 14’pt. Dammacco rig. (NO); 45’st Simonetti

AMMONITI: 18’pt. Van Ransbeeck (NA) 19’pt. Alfarano (NA), 11’st. Langelli (NA); 18’st. Palmieri (NO)

Recup. St. 4’

PRIMO TEMPO

14’ pt. Azione da manuale della Nocerina. Triangolazione, Palmieri, Donida, Talamo, che scarica nuovamente su Donida. Alfarano nel tentativo di anticiparlo commette fallo. Rigore ineccepibile. Dal dischetto Dammacco insacca per il vantaggio molosso.

21’pt. Corta respinta della difesa ospite, palla a Palmieri che dal limite incrocia il tiro che però si spegne di poco fuori.

34’pt. Occasionissima per la Nocerina. Donida lancia il solo Dammacco in profondità. L’attaccante pugliese si presenta solo davanti al portiere ospite. Prova a saltarlo ma la sua giocata non è felice e Petrarca fa sua la sfera.

39’ pt. Primo tiro del Nardò verso la porta della Nocerina. Van Ransbeeck dal limite ma Pitarresi si distende e blocca.

SECONDO TEMPO

8’st. Dall’angolo Cristaldi impatta di testa ma la palla finisce di poco fuori.

10’st. Pitarresi in volo mette in angolo un tentativo di Mengoli dalla distanza.

27’st. Nardò vicino al pari. Puntoniere di testa su cross dalla destra, palla alta.

40’st. ancora Nardò vicino al gol. Da angolo di Mancarella, De Giorgi di testa da ottima posizione mette di poco fuori.

45’st. La nocerina finalmente chiude la gara. Simonetti, da poco subentrato a Talamo, si invola verso la porta avversaria e dopo aver saltato 2 avversari con un diagonale trafigge l’incolpevole Petrarca.