Riparte la serie A1 e la Lazio Nuoto comincia dall’avversario più duro. Sabato 2 ottobre, ore 15:00, nella splendida cornice di Punta Sant’Anna i biancocelesti saranno ospiti della Pro Recco. Esordio a dir poco proibitivo per il neo capitan Leporale e i suoi compagni, che però – come sempre – daranno il tutto per tutto per offrire la massima prestazione possibile.

Non ha bisogno di presentazioni la Pro Recco, vice campione d’Italia – dopo quattordici anni questa è una notizia – e campione d’Europa in carica. Salutato il coach spagnolo Gabi Hernandez, il presidente Maurizio Felugo ha scommesso sul giovanissimo Sandro Sukno per la panchina più importante d’Italia. Alcuni big hanno lasciato – Mandic su tutti – , capitan Ivovic è stato scelto come straniero di coppa, ma di certo la Pro Recco si presenta ai nastri di partenza di questa serie A1 con le qualità di sempre. Emozionante l’incrocio alla prima con Giacomo Cannella: un’aquila che ha spiccato un volo, gli auguriamo, sempre più alto.

In casa Lazio Nuoto c’è entusiasmo e voglia di ricominciare. Dopo l’esperienza positiva – conclusa con la vittoria del torneo – a Tenerife, i biancocelesti di Claudio Sebastianutti vogliono tuffarsi con grinta nella massima serie. Non sarà un campionato facile, lo abbiamo già assaporato nel girone eliminatorio di Coppa Italia con le siciliane. La Lazio lo approccerà con la fierezza, l’orgoglio e la determinazione che da sempre contraddistingue questo gruppo e questi colori.

«Finalmente si inizia», commenta l’allenatore della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti. «Siamo una Lazio quasi completamente rigenerata, ancora lontana da un’idea di squadra. Sono sicuro che l’alchimia nascerà a poco a poco, ma la voglia e l’entusiasmo non mancano».

Continua coach Sebastianutti: «È più di un mese che lavoriamo sodo e con tanta energia. Lo facciamo con piacere, perché questo gruppo è motivato. Non mi riferisco solo ai giocatori, parlo anche di tutto quello che c’è attorno a loro, dallo staff tecnico e organizzativo alla dirigenza. Quella di domani sarà una partita utile alla preparazione di match più alla nostra portata. Ma sarà ugualmente carica di emozione, soprattutto per i più giovani, che vivranno il privilegio di confrontarsi nella piscina Punta Sant’Anna, storico palcoscenico della pallanuoto mondiale».

Questi i 13 convocati scelti dall’allenatore biancoceleste per la trasferta ligure: Rossa, Ferrante, Vitale D., Gambin, Vitale A., Marini, Caponero, Masi, Leporale, Augusti, Checchini, Nenni, Serra.