Ascoli Piceno – Si sono riaccesi i motori con la 19^ edizione dello Slalom Città di Ascoli Piceno – Memorial Silvano Pennacchietti”, organizzato sulla SP76 dall’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo e dal Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno. Sul paddock di Colle San Marco, sede logistica della manifestazione, accanto alla zona di partenza sono confluiti i circa quaranta concorrenti che si sono sfidati sul percorso di 2970 metri allestito con 12 postazioni di rallentamento. Al via, dato dal Direttore di Gara Alessandro Battaglia, in apertura di programma una breve pioggia ha bagnato la sede stradale proprio nel momento della salita di ricognizione, ma nelle successive tre manches cronometrate si è ristabilita gradatamente una situazione d’asciutto. Per i tre gradini del podio dell’assoluta non ci sono state sorprese, con i valori in campo subito delineati dopo la prima manche. Il pilota di Latina, Davide Belli su monoposto Gloria-Kawasaki al debutto nella gara ascolana ha subito staccato il miglior tempo, seguito a nemmeno un secondo dal loretano Luca Filippetti (Luca’s Car), più staccato il bresciano Cristian Saverio Grimaldi su R5 Turbo. I tre si sono sempre migliorati soprattutto Belli che si è dimostrato perfettamente a suo agio tra le postazioni di birilli ed ha scritto il suo nome nell’albo d’oro, malgrado aver corso senza carenatura del musetto per un problema tecnico. La quarta piazza assoluta è stata appannaggio del miglior pilota di casa, Antonio Forti sul prototipo Radical, che ha preceduto un altro ascolano, Angelo Gandini su Fiat X1/9. Nei gruppi più numerosi, successo dell’ascolano Andrea Terziglio (Peugeot 106 Rally) nella Racing Start e del teramano Marco Centinaro (Honda Civic) nel gruppo A, mentre tra le E1 Italia è emerso un altro teramano, Massimiliano Di Fabio su Peugeot 106 Rally.
La manifestazione, che precede di tre settimane l’appuntamento della Coppa Teodori valida per l’Europeo della Montagna, ha visto il debutto nell’attività agonistica dell’Automobile Club del neo-presidente Ivo Panichi, visibilmente soddisfatto del ritorno organizzativo dell’Ente, e della passione che contraddistingue queste manifestazioni. Ora tutte le attenzioni sono dirette proprio alla gara del 25-27 giugno, quarta prova, unica in Italia, della serie europea delle cronoscalate, che verrà ospitata nel piceno per l’11^ volta.
Classifica assoluta 19° Slalom Città di Ascoli Piceno: 1° Belli (Gloria C8 075-Kawasaki) p.131,83; 2° Filippetti (Luca’s Car-Suzuki) 139,12; 3° Grimaldi (Renault 5 GT Turbo) 154,19; 4° Forti (Radical SR3) 155,79; 5° Gandini Ang. (Fiat X1/9) 157,23; 6° Di Fabio (Peugeot 106 Rally) 162,21; 7° Giambrone (Renault 5 GT Turbo) 166,21; 8° Carnevale (Fiat X1/9) 167,91; 9° Gandini Al. (Peugeot 205 Rally) 168,62; 10° Campetti G. (Fiat Uno 70SX) 171,13.