Vince la città bulgara di Ruse.

“Non era facile, abbiamo presentato un ottimo dossier ma la Federazione Internazionale Canoa (ICF) ha scelto una nuova località internazionale per questa disciplina” – queste le prima parole di Andrea Bedin, il coordinatore del Comitato Promotore Candidatura Auronzo di Cadore – Mondiali ICF Dragon Boat 2025.

“Le premesse erano buone” – dichiara Bedin – “ma l’aver già organizzato in Italia questo evento nel 2012 e nel 2017 ha creato le condizioni di “spostare” l’interesse internazionale verso il campo di gara bulgaro, che conta sull’attrazione della quinta città, in termini di popolazione, della Bulgaria”.

Un sentito ringraziamento a chi ha sostenuto questa candidatura dal primo momento, il Comune di Auronzo di Cadore, la Federazione Italiana Canoa Kayak, la Provincia di Belluno e la Regione del Veneto, oltre a tanti appassionati della canoa e del dragon boat italiano e mondiale.

Ora la concentrazione va verso i Mondiali di canoa velocità Junior e Under 23 per l’anno 2023, già assegnati ad Auronzo di Cadore durante la riunione ICF del 15 marzo 2019 a Pechino. Proprio in questi giorni sono intercorsi i contatti tra le Istituzioni per il passaggio dal Comitato Promotore al Comitato Organizzatore che porterà a regime la macchina organizzativa dell’evento.