Il nuovo consulente dell’area fisica: “Non potevo dire no a mio fratello e a un club ambizioso”

Roberto Russo è il nuovo responsabile dell’area fisica della Todis Salerno ’92. Nella settimana che condurrà all’inizio del campionato di Serie B femminile – previsto per sabato in trasferta sul campo della Basilia Potenza – la società cara al patron Angela Somma si dota di una professionalità di grande livello per arricchire il proprio staff.
“Avevo deciso di prendermi un anno sabbatico, ma non ho potuto dire di no a un progetto di continuità societaria e soprattutto a mio fratello. L’idea di rientrare metterà un altro tassello nella mia crescita professionale e spero possa apportare qualcosa di buono a una società seria e ambiziosa”, l’esordio di Russo, che ha già iniziato a lavorare in palestra con Valerio e compagne. Il nuovo consulente è infatti il fratello minore di Aldo, capo allenatore delle granatine. Tutto in famiglia, ma con grande esperienza da mettere in campo. Tre anni con la Dike Napoli (uno in A2, due in A1 femminile), poi le avventure di Latina, l’A1 maschile con la JuveCaserta, il Napoli Basket (B e A2 maschili): Roberto Russo, classe 1985, è anche formatore regionale e nazionale dei preparatori fisici e allenatori Fip, oltre ad aver curato la parte atletica in numerosi raduni delle Nazionali giovanili di pallacanestro. “Ero ovviamente in contatto continuo con lo staff anche prima di questo incarico, quindi già informato sulla situazione della Todis Salerno. – ha aggiunto il ‘prof’ – Si tratta di un gruppo giovane, che ho anche avuto modo di valutare con dei test specifici qualche giorno fa. L’obiettivo è arrivare all’esordio nelle migliori condizioni, senza stravolgere nulla, possibilmente esaltando le capacità di ogni giocatrice. Conosco già alcune per averci lavorato nel progetto estivo Bow, ora dobbiamo solo lavorare con serenità”.