Amara trasferta al PalaBanca per la Withu Bergamo, che dopo 25’ ben giocati cede alla distanza nei confronti dell’Assigeco Piacenza, vittoriosa per 88-78. Gli uomini di Calvani stanno in partita per larghi tratti del match, ma quando trovano il mini-allungo a metà terzo quarto vedono rinvenire di forza i padroni di casa, che sorpassano in chiusura di frazione e scappano definitivamente nell’ultimo periodo. Nelle fila di Piacenza i due co-MVP sono Guariglia e Massone, entrambi usciti dalla panchina, che portano energia e sostanza, mentre per la Withu ci sono i 19 punti di Pullazi ed i 12 punti del rientrante Masciadri, il cui esordio fa comunque ben sperare per le prossime uscite. L’anno nuovo inizierà con tre gare consecutive al PalaAgnelli nel giro di sette giorni: ad inaugurare il 2021 ci sarà la sfida alla Tezenis Verona (domenica 3 gennaio), una delle grandi del campionato che però sta zoppicando in questo inizio stagione.

Dopo tre minuti in cui di fatto non si segna, Bergamo piazza l’allungo sulle ali di PurvisEasley e Masciadri (7-15 al 5’). L’esordio stagionale in campionato dell’ala ex-Imola porta esperienza e leadership in campo, i gialloneri restano avanti con Zugno e Purvis mentre Piacenza – che ha qualche problema di falli con Cesana McDuffie – scongela il duo Massone-Guariglia dalla panchina, che inizia a creare problemi (16-22 al 10’). Masciadri si dimostra recuperato con due canestri dei suoi, Bergamo tocca il +8 ma arriva la reazione dei padroni di casa: Guariglia è un fattore sotto canestro (9 punti e 8 rimbalzi nel primo tempo), Massone mette la tripla del sorpasso ma è un attimo, perché Parravicini e Pullazi rimettono Bergamo avanti. Il primo tempo si chiude con i canestri di Purvis da una parte e Poggi dall’altra, che fissano il punteggio sul 40-41 all’intervallo lungo.

La Withu comincia bene la ripresa: Easley si porta via il canestro due volte con due schiacciate da highlight, Da Campo rifissa il +6 esterno al 25’, e da qui inizia un’altra gara. Piacenza piazza un break di 11-0 di squadra, i gialloneri battono un colpo con Masciadri e Purvis ma l’inerzia è degli emiliani (64-58 al 30’). Ci sarebbe tutto il tempo per recuperare, però Piacenza non accenna a rallentare: Guariglia McDuffie spingono il primo vantaggio in doppia cifra (72-62 al 33’), Bergamo resiste con i suoi lunghi ma deve cedere sotto i colpi di Carberry e McDuffie per il +13 casalingo. Dopo un time-out Bergamo sistema le cose in difesa, ed ha anche il pallone con Pullazi del potenziale -6 a 3’ dalla sirena, ma sfumata l’opportunità è ancora McDuffie, coadiuvato da Massone, a sigillare la vittoria dei suoi. Al PalaBanca finisce 88-78 in favore dell’Assigeco Piacenza.

Assigeco Piacenza-Withu Bergamo 88-78 (16-22, 40-41, 64-58)

Assigeco Piacenza: Cesana 8 (2/3, 1/4), Carberry 11 (5/11, 0/3), Formenti 5 (1/1, 1/3), McDuffie 18 (5/12, 1/4), Molinaro 9 (2/4, 1/2); Guariglia 14 (5/7, 1/2), Massone 15 (6/10, 1/5), Poggi 5 (1/1 da tre), Gajic 3 (1/1, 0/2), Voltolini n.e., Jelic n.e., Perotti n.e.. All. Salieri

Withu Bergamo: Zugno 10 (2/4, 2/8), Purvis 13 (4/10, 1/7), Da Campo 5 (1/2), Pullazi 19 (8/11, 1/5), Easley 11 (5/6, 0/2); Masciadri 12 (3/4, 2/4), Vecerina 2 (0/1), Parravicini 4 (2/2, 0/2), Seck 2 (0/1), Bedini n.e., Riboli n.e.. All. Calvani

Tiri liberi: Assigeco Piacenza 13/21, Withu Bergamo 10/12

Rimbalzi: Assigeco Piacenza 49 (Guariglia 11), Withu Bergamo 35 (Easley 9)

Assist: Assigeco Piacenza 18 (Massone 6), Withu Bergamo 11 (Zugno 6)

Usciti per 5 falli: 

Spettatori: gara disputata a porte chiuse