SERRA: “NON VEDIAMO L’ORA DI RICOMINCIARE A GIOCARE A PALLACANESTRO”

Finalmente si ricomincia! La nuova Rekico targata Serra inizierà la stagione lunedì con grande carica e voglia di ritornare il prima possibile a giocare a pallacanestro, magari davanti ai propri tifosi. La squadra, dall’età media di 21.8 anni ma con molti giocatori che vantano già una lunga militanza in serie B, si radunerà domenica sera per la consegna del materiale tecnico griffato Macron poi dal giorno successivo inizierà a lavorare con una doppia seduta giornaliera dal lunedì al venerdì concentrandosi sulla preparazione atletica e sulla pallacanestro, dividendosi tra Campus e PalaCattani.

“Siamo molto carichi e soprattutto siamo contenti di ripartire dopo così tanto tempo – spiega coach Alberto Serra –: da lunedì finalmente penseremo soltanto al campo e alla pallacanestro. Insieme allo staff e alla dirigenza abbiamo deciso di iniziare la stagione a fine agosto per poter impostare un lavoro mirato per ogni atleta in modo da arrivare pronti a metà novembre quando comincerà il campionato. Ovviamente vogliamo farci valere anche nella preseason nelle amichevoli e nella Supercoppa dove ci attendono derby molto stimolanti contro formazioni di valore”.

Come imposterete il lavoro in questi due mesi?
“Partiremo con un programma che permetterà di riprendere gradualmente la condizione fisica, evitando di creare problemi fisici dato che il lungo stop che sicuramente nasconde delle insidie. Abbiamo stilato una tabella di lavoro fino all’inizio del campionato, ma ogni due settimane faremo il punto della situazione per decidere se modificarlo o meno in base a come risponderanno i ragazzi a livello fisico. Mai come in una stagione così anomala bisognerà curare ogni minimo dettaglio. Sin dal primo giorno lavoreremo a livello fisico e con il pallone, ma nelle prime settimane non ci saranno esercizi di contatto fisico proprio per evitare alcuni movimenti del corpo che potrebbero causare problematiche e piccoli infortuni. Sarà quindi una crescita graduale sia dal lato tecnico che fisico”.

Come giudichi il girone A, dove affronterete formazioni piemontesi, toscane e le cugine romagnole?
“È senza dubbio stimolante e competitivo, ma visto il livello della B, in qualsiasi girone ci sarebbero state avversarie di valore. Avremo tanti derby interessanti e poi andremo in Toscana e in Piemonte dove ci sono squadre ben attrezzate e pronte per il salto di categoria. Noi abbiamo tutte le qualità per divertirci e per disputare una buona stagione: fondamentale sarà prepararsi in queste settimane per essere pronti per la prima palla a due”.

Questo il roster completo della Rekico 2020/21:

PLAYMAKER: Michele Rubbini (1999, confermato); Riccardo Ballabio (1998, dalla Robur et Fides Varese, serie B); Nicola Marabini (2002, dal settore giovanile Basket 95 Faenza)
GUARDIE: Filippo Testa (1997, dall’Oleggio Magic Basket, serie B); Michele Solaroli (2002, dal settore giovanile della Virtus Bologna); Federico Fuschini (2002, dal settore giovanile del Basket 95 Faenza)
ALI: Marco Petrucci (1992, confermato), Simon Anumba (1996, confermato); Riccardo Iattoni (1992, dai New Flying Balls Ozzano, serie B); Nicola Calabrese (2001, confermato); Giovanni Bartolini (2003, dal settore giovanile del Basket 95 Faenza)
CENTRI: Giacomo Filippini (1991, dalla Nuova Pallacanestro Vigevano, serie B); Keller Cedric Ly-Lee (2001, dalla Petriana Roma, C Gold)

Allenatore: Alberto Serra
Vice Allenatore: Emanuele Belosi
Assistente: Tommaso Tasso