Alessia De Mitri torna a Salerno: “È come ritrovare casa mia dopo due anni”
La guardia 22enne proviene da Taranto: è il primo rinforzo per il 2020/21

Dopo due stagioni vissute nella sua Puglia, Alessia De Mitri torna a Salerno e rappresenta il primo nuovo rinforzo per la Todis che verrà. La guardia classe 1998 ritrova così la Campania, dove era approdata giovanissima in A2 nel 2014 per poi restarci quattro anni. È reduce dall’esperienza alla Lowengrube Taranto, mentre nella precedente stagione aveva indossato la casacca della Tre Erre Brindisi.
“Tornare a Salerno è come tornare a casa. Non nascondo che indossare nuovamente i colori granata sarà un boom di emozioni e ricordi bellissimi per me. – ha detto De Mitri dopo la firma sul contratto – Ho già avuto modo di conoscere l’allenatore, Aldo Russo, che mi ha trasmesso sin da subito la sua voglia di lavorare con la squadra per poter costruire un gruppo determinato a raggiungere risultati positivi. Sono del parere che la tenacia e la perseveranza siano le virtù dei forti e dobbiamo averne, perché gli obiettivi prospettati dalla società sono importanti. Non vedo l’ora di tornare a lavorare al PalaSilvestri, campo che è stato un gran punto di riferimento per la mia crescita personale e cestistica”.
Alla corte di patron Somma, De Mitri ha conosciuto le gioie dei primi passi in A2 e delle salvezze al fotofinish, ma anche la delusione della retrocessione in Serie B del 2017. Quattro anni intensi che non si dimenticano: le fece un certo effetto tornare a Salerno da avversaria con la casacca di Taranto qualche mese fa e adesso le strade si ricongiungono. L’ambizione è quella di tornare dove è già stata con i colori granata. “Per noi si tratta di un felice ritorno. Ci eravamo lasciati dopo aver vinto la Coppa Campania. De Mitri è una ragazza molto legata alla società, questo è già un fattore molto positivo. A Salerno abbiamo bisogno di giocatrici motivate e che credono nel nostro progetto, proprio come lei”, dice con soddisfazione Angela Somma.