In Sport, la prevenzione viene premiata dalla FIN: 2° società in Italia per numero di Assistenti Bagnanti formati nel 2019”

Grande soddisfazione per In Sport – Società Sportiva Dilettantistica riconosciuta CONI (www.insportsrl.it) – che ha recitato un ruolo da protagonista durante l’annuale incontro nazionale dei coordinatori locali e regionali del settore Salvamento della FIN, tenutosi dal 31 Gennaio al 2 Febbraio a Riccione: alla presenza del campione olimpico Massimiliano Rosolino e della campionessa azzurra Silvia Meschiari e dell’allenatore Alessandro Campagna, In Sport è stata premiata dal presidente Federale Paolo Barelli come seconda Società a livello Italiano per numero di brevetti di AB rilasciati nell’anno 2019. Questo risultato è valso anche il riconoscimento della Benemerenza da parte della FIN alla Scuola Nuoto Federale In Sport “per aver maggiormente contribuito alla formazione di personale specializzato alla salvaguardai della vita umana”

Ivan Verderio, formatore, e Barbara Romagnolo, project manager de “L’acqua in Sicurezza” ricevono la targa da Silvia Meschiari e Massimiliano Rosolino

Un risultato importante che certifica il grande lavoro svolto dalla Società nell’ambito della prevenzione e della formazione del personale, settore sul quale In Sport srl ssd dedica molta attenzione e attorno al quale è stato pensato il progetto “L’acqua in sicurezza” nato dalla sintesi di anni di esperienze didattiche di Scuole Nuoto per bambini, ragazzi, Istituti e adulti: il progetto si pone due obiettivi fondamentali

  • Migliorare le capacità natatorie degli allievi, la capacità di muoversi con tranquillità, potersi trarre in salvo nell’ambiente acquatico e affrontare eventuali situazioni di pericolo
  • Sviluppare motricità e competenze acquatiche dal semplice ambientamento alle abilità sportive specifiche

La ferma volontà di questo progetto è quella di fare in modo che il maggior numero di ragazzi e adulti arrivino a conseguire il Brevetto di Assistente Bagnanti garanzia dello star bene in acqua, saper aiutare gli altri e conseguire un attestato professionale riconosciuto in tutto il mondo e che può contribuire alla salvaguardia di vite umane.