Serie B masch./ Titan Services ko con San Giustino
Serie C femm./ Banca di San Marino corsara a Ravenna

Serie B maschile. Titan Services – Erm Group San Giustino 1 a 3 (18/25 25/22 19/25 26/28). Arbitri: Giulia Barducci (1° arbitro) e Francesca Righi (2°). Senza la banda Benvenuti, in panchina per onor di firma, La Titan Services esce sconfitta per 1 a 3 dal confronto interno con l’Erm Group San Giustino con qualche rammarico per aver giocato sostanzialmente alla pari tre set su quattro e aver avuto ben due occasioni per portarsi a casa il quarto set e muovere la classifica. L’avversario non era di certo dei più abbordabili e per questo brucia ancor di più non aver ottenuto punti. Resta il fatto che, giocando sempre con questa intensità, la squadra può senz’altro credere alla salvezza. C’è tutto il girone di ritorno per riuscirci.

CRONACA. Partenza molto contratta dei padroni di casa che sull’1/7 sono costretti a chiamare il primo time-out della partita. In questo frangente, San Giustino appare superiore in tutti i fondamentali e il muro degli ospiti è insuperabile. Anche dal punto di vista fisico gli umbri si fanno preferire, tuttavia, sul 2/12, la Titan Services infila un break di 4/0 che, in qualche modo, la rianima. La sveglia la suona capitan Lazzarini, particolarmente abile nello sfruttare il muro avversario con il mani/fuori. San Giustino reagisce e ricaccia i titani (che sbagliano tanto in battuta e sono poco precisi in difesa) a meno 10 (10/20). Il set si chiude 18/25 con una Titan Services che dimostra di poter, quantomeno, lottare. Il secondo set si apre con due muri consecutivi di Zonzini e un ace di Lazzarini (3/0). Sull’onda di questo inizio la Titan Services scappa ed è una Erm Group particolarmente svagata a dover chiedere il primo time-out sul 7/2. Kiva e Zonzini tengono a distanza il tentativo di recupero degli umbri che sul 17/9 chiamano il secondo time-out. Da quel momento i perugini iniziano un lento recupero che però non si concretizza: finisce 25/22. Terza ripresa in equilibrio fino al 9/9. Gli ospiti sfruttano due errori e un ace per allungare (9/12). Sarà l’allungo decisivo anche perché gli umbri capiscono che non possono restare sotto ritmo contro i titani e giocano con molta attenzione fino alla fine del set (19/25). Nel quarto set gli ospiti mettono la freccia sull’8/8 grazie a due errori in attacco della Titan Services (8/10) che comunque tiene il ritmo degli avversari fino alla fine tanto da rimettere la testa in avanti sul 23/22. Il primo set ball è per i padroni di casa 24/23. Ne avranno un altro sul 25/24 ma sarà l’Erm Group a chiudere sul 26/28 e a conquistare set e partita.

TABELLINO TITAN SERVICES: Lazzarini 11, Zonzini 14, Rondelli 2, Kiva 13, Bernardi 2, Mondaini 8, Bacciocchi (L1), Rizzi (L2), Cicconi, Ricci 2, Oliva 4. N.E.: Benvenuti. All. Stefano Mascetti. Ace: 10. Muri punto: 3.

TABELLINO ERG GROUP: Cesaroni 8, Conti 7, Cinti, Sitti 5, Thiaw, Di Renzo (L), Stopelli 7, Valla 10, Puliti 21. N.E.: Benedetti, Antonazzo, Santi, Celli. All. Enzo Sideri. Ace 6. Muri punto: 14.

CLASSIFICA. SAMA Portomaggiore 37, Geetit Bologna 31, Erm group San Giustino 30, Arno Volley Castelfranco 27, Sir Safety Spoleto 26, Querzoli Forlì 23, Zephyr Santo Stefano Magra 21, Lupi Estintori Pontedera 20, Krifi Ferrara 20, Laghezza La Spezia 12, Titan Services 10, Job italia Città di Castello 8, Energia fluida Cesena 6, Promo video Perugia 2.

PROSSIMO TURNO (14^ giornata). Sabato 8 febbraio ore 20.30 a Serravalle: Titan Services – Arno Volley Castelfranco.

Serie C femminile Teodora Ravenna – Banca di San Marino 0 a 3 (25/27 11/25 14/25). Era una partita da vincere per chiudere bene un ottimo girone d’andata e la Banca di San Marino non si è fatta sfuggire l’occasione andando a sconfiggere per 3 a 0 la Teodora fanalino di coda del girone C. “Abbiamo avuto problemi solo nel primo set quando, come al solito, siamo partite contratte, poco reattive, sbagliando qualche scelta e prendendo ben sei ace. – Sottolinea Wilson Renzi, allenatore delle titane. – Abbiamo sempre inseguito finché due ace di Zagrodna sul 22 pari non ci hanno permesso di mettere la testa avanti per la prima volta. Negli altri set non abbiamo avuto problemi ma devo dire che le nostre avversarie hanno giocato a un livello un po’ più basso di quanto non avessero fatto nelle partite più recenti. Chiudiamo il girone d’andata con venti punti, un bottino insperato all’inizio del campionato. Ma non si deve mollare: nel girone di ritorno le mie giocatrici sono chiamate a confermare quanto di buono fatto finora”.
TABELLINO BANCA DI SAN MARINO. Parenti 12, Magi 11, Fiorucci 8, Sara Pasolini 5, Stimac 5, Muraccini, Piscaglia 4, Mattei 1, Zagrodna 2, Simoncini 1, Ridolfi (L1), Alice Pasolini (L2). N.E.: Tura. All. Wilson Renzi.
CLASSIFICA. Gut Chemical Bellaria 30, Retina Cattolica 29, Massavolley 25, Budrio 22, My Mech Cervia 21, Acsi Ravenna 20, Claus Forlì 20, Banca di San Marino 20, Fse Progetti Savignano 16, Helyos Riccione 12, Flamigni San Martino in Strada 10, Avia Nuova Punta Marina 9, Teodora Ravenna 0.
PROSSIMO TURNO (14^ giornata). Sabato 8 febbraio ore 18.30 a Cervia: My Mech Cervia – Banca di San Marino.
Nelle foto: Matteo Zonzini.