AMA, PARTENZA TROPPO SOFT: ALLA BOMBO L’ANDERLINI CEDE SOLO IL TERZO SET
Rimasta invariata la bassa classifica con l’Ama a -8 dalla spiaggia della salvezza
Ora testa alla trasferta di Milano contro l’ultima della classe

AMA SAN MARTINO – MOMA ANDERLINI MODENA 1-3
(21-25, 18-25, 25-13, 22-25)
Ama San Martino: Reyes 14, Soprani 8, Benincasa 17, Caffagni 1, Caciagli 5, Nicolini 3, Bonfiglioli (L), Gozzi, Santini 1, Mazzali 1, Gialdi, Perrella, Maletti 7, Fregni (L). All. Dall’Olio
Moma Anderlini: Cassandra 7, Di Bernardo 8, Astolfi 6, Mocelli 4, Bombardi 7, Andreoli 26, Pieroni (L), Bigarelli 8, Trianni, Golinelli (L), Giuriati, Intermite. All. Bicego
Note San Martino: ace 4, service error 9, ricezione 65%, attacco 44%, muri 10.
Note Anderlini: ace 6, service error 14, ricezione 50%, attacco 50%, muri 8.
Durata set: 24’, 24’, 19’, 26’. Tot. 1h 33’.

Ennesima battaglia combattuta ad armi pari ma terminata senza fare punti per la serie B maschile dell’Ama San Martino che si è arresa per 1-3 ai vicini della Moma Anderlini Modena nel sabato pomeriggio della Bombonera. Il terreno di gioco era come sempre rovente, infiammato dal tifo del pubblico sammartinese che non manca mai di sostenere i ragazzi del coach Pupo Dall’Olio che ha scelto di schierare Nicoli al palleggio, Benincasa opposto, Reyes e Caffagni in banda, Soprani e Caciagli al centro e Bonfiglioli libero. Dal secondo set poi in banda dentro anche l’ex della gara, Maletti, passato proprio dall’Anderlini all’Ama. Dall’altra parte della rete ad orchestrare il gioco il palleggiatore Max Astolfi che ha trovato nell’opposto Andreoli una conferma da 26 punti personali.

“I ragazzi hanno avuto una buona intensità ma va ammesso che abbiamo giocato contro squadra di caratura superiore – commenta il coach Pupo Dall’Olio – se sono contento perché nel cuore della partita riusciamo sempre a crearci le nostre occasioni, mi rammarica però l’ennesima partenza soft. Carburiamo sempre troppo tardi dando un grande vantaggio agli avversari e non ce lo possiamo permettere: nel girone di ritorno dovremo assolutamente colmare questo gap, solo così potremo iniziare a fare punti importanti.

Mentre l’Anderlini è salita al quarto posto con i suoi 23 punti, ai piani bassi della classifica tutto però è rimasto invariato: l’Ama rimane penultima a 4 punti a -7 dal Valtrompia che ha perso a Concorezzo e a -8 da Grassobbio che si è arresa a Scanzorosciate, mentre Il viaggiatore goloso Milano osservando il turno di riposo non ha avuto l’occasione per provare a fare i primi punti stagionali rimanendo a quota zero sul fondo della classifica. E’ proprio quest’ultima formazione che sabato prossimo, 25 gennaio ore 21, ospiterà gli All Blacks dell’Ama che si preparano così per una trasferta che chiama punti.

“Sulla carta ci aspetta una partita da vincere ma non dobbiamo sottovalutare l’avversario – sottolinea Dall’Olio – i ragazzi di Milano vengono da un settore giovanile importante e si batteranno senza timore, dovremo essere aggressivi fin da subito per impostare noi la partita e giocarla come sappiamo senza farci schiacciare dalla pressione: è il momento di vincere le nostre insicurezze”.