Hyundai Motor Group annuncia il 2020 come punto di partenza per il suo impegno nella leadership di mercato
Hyundai Motor Group ha tenuto il 2 gennaio la sua cerimonia per il Nuovo Anno 2020 presso il proprio quartier generale di Seoul, delineando le sue priorità su innovazioni e direzioni strategiche volte a sviluppare una crescita sostenibile capace di essere un “punto di svolta” in diversi settori.
“Hyundai Motor Group affronta il 2020 come anno di inaugurazione nel garantirsi la sua futura leadership industriale”, ha dichiarato Euisun Chung, Vice Presidente Esecutivo (EVC) di Hyundai Motor Group.
Nel discorso di inaugurazione del 2019, Chung ha sottolineato come l’obiettivo chiave del Gruppo fosse “fare un salto per diventare un game changer in grado di stabilire le regole del mercato”. L’obiettivo è servito come principio guida per la trasformazione globale del Gruppo, coinvolgendo tutto: dagli investimenti su larga scala e le partnership, fino alle piccole operazioni, come efficacemente portato a compimento nel corso del 2019.
Basandosi su questi miglioramenti, Chung ha indicato il forte desiderio di Hyundai di produrre a partire dal 2020 risultati tangibili nelle future aree di business.
Il messaggio del Vice Presidente Esecutivo nel discorso di quest’anno è chiaro. Contiene la forte determinazione del Gruppo nell’elaborare un concreto piano a medio-lungo termine per gli importanti risultati futuri, così come una timeline per la sua attuazione, condivisa con tutti i dipendenti.
“Se lavoriamo tutti insieme all’unisono e continuiamo a innovare le nostre capacità tecnologiche, commerciali e organizzative, sono fiducioso che Hyundai Motor Group sarà capace di prevalere nel suo ambiente competitivo e di diventare ancora più affidabile per i suoi clienti”, ha sottolineato Chung.
In particolare Chung ha esposto gli obiettivi del Gruppo per quest’anno e per il prossimo futuro, finalizzati al raggiungimento di innovazioni tecnologiche, di business, di cultura aziendale e di centralità del cliente.
Chung ha fatto luce sull’impegno del Gruppo nel continuare la crescita del suo ruolo di leadership nei settori del futuro, come l’elettrificazione, la guida autonoma e i servizi di mobilità, evidenziando allo stesso tempo gli sforzi per migliorare la qualità delle sue attività commerciali in tutti i settori. Per raggiungere questi obiettivi, Chung ha invitato tutti i dipendenti ad adottare una “mentalità creativa” e una “determinazione imprenditoriale”, come quella di un imprenditore di startup.
“Voglio ribadire che i beneficiari finali di tutti i nostri sforzi nel trasformare e innovare Hyundai Motor Group devono essere i nostri clienti. La loro soddisfazione e felicità nell’uso dei nostri prodotti e servizi rimangono il valore fondamentale e il vero patrimonio del Gruppo”, ha osservato.
Chung ha condiviso le sue idee sul significato essenziale delle attività di business di Hyundai Motor Group. “L’evoluzione della mobilità ha offerto alle persone del tempo di qualità, così come felicità e gioia”. Nel messaggio per il Nuovo Anno 2020 è stato anche incluso il piano per perseguire attivamente nuove tecnologie e nuovi progetti capaci di fornire soluzioni di mobilità intelligente human-centered in una vasta gamma di aree, tra cui la robotica, la Urban Air Mobility (UAM) basata sull’uso di Personal Air Vehicles (PAV), e le soluzioni per le smart city. Tutte queste aree progredirebbero parallelamente alle innovazioni riguardanti le automobili.
Per quanto riguarda la strategia di innovazione aperta di Hyundai Motor Group, che abbraccia la collaborazione e la partnership tra attori globali di diversi settori in tutto il mondo, l’EVC ha dichiarato: “Spingeremo per un’innovazione aperta capace di ospitare diverse competenze provenienti dall’esterno dell’azienda. Andremo ovunque ci siano nuove tecnologie, visioni e talenti che possano supportare la nostra spinta all’innovazione”.
L’incontro di inizio anno di Hyundai Motor Group è stata trasmessa online e tramite canale in diretta, consentendo a tutti i dipendenti di partecipare.

Assicurare la futura leadership industriale
“Negli ultimi anni, grazie al rapido sviluppo della tecnologia e dei networks, ciò che era solo immaginazione sta diventando una realtà quotidiana, e questa tendenza sta accelerando nell’industria automobilistica” ha dichiarato Chung a proposito della direzione dell’innovazione tecnologica del Gruppo.
Il piano si concentra sul garantire la leadership di Hyundai per i veicoli elettrici, lo sviluppo dell’industria dell’idrogeno e la commercializzazione di veicoli a guida autonoma, nonché la progressiva espansione delle sue attività sui servizi di mobilità.
“Per consolidare la nostra leadership nei veicoli elettrici abbiamo pianificato di produrre 44 modelli elettrici entro il 2025, inclusi 11 modelli BEV, andando a potenziare lo sviluppo delle piattaforme EV e dei principali componenti”, ha spiegato Chung.
La gamma elettrica del Gruppo, composta da 24 modelli nel 2019, verrà ampliata a 44 modelli entro il 2025, inclusi 13 ibridi, sei ibridi plug-in, 23 veicoli a batteria elettrica e due veicoli elettrici a cella combustibile.
In particolare, la gamma BEV salirà – dai 9 dello scorso anno – a 23 modelli entro il 2025, con il primo modello BEV specifico che sarà lanciato nel 2021. Un nuovo sistema di sviluppo della struttura EV sarà introdotto ed applicato ai modelli previsti per il 2024.
Quest’anno, il Gruppo rafforzerà ulteriormente la vendita dei modelli elettrici, aggiungendo la variante ibrida e ibrida plug-in ai modelli SUV di maggiore successo, inclusa la Kia Sorento, la Hyundai Tucson e la Hyundai Santa Fe.
“In particolare, per quanto riguarda i veicoli elettrici fuel-cell, dove vantiamo la massima competitività tecnologica del mondo, continueremo fornendo questo sistema a clienti non solo dell’industria automobilistica, ma anche di altri settori, ha specificato Chung. “Inoltre, daremo una spinta all’espansione dell’ecosistema idrogeno e delle sue infrastrutture collaborando con partner di tutto il mondo.”
Nel 2019 il Gruppo ha firmato un accordo con Cummins Inc., leader mondiale nel settore dei motori e dei generatori, per sviluppare e commercializzare congiuntamente propulsori a celle a combustibile combinando il sistema fuel-cell Hyundai e i propulsori elettrici, la batteria e le tecnologie di controllo di Cummins. Il Gruppo inizierà ad esportare i suoi sistemi fuel-cell a Cummins e ad entrare nel mercato USA quest’anno, seguito dal mercato Europeo.
In futuro, il Gruppo prevede di rifornire il settore dei trasporti — che comprende veicoli, navi, automotrici ferroviarie e carrelli elevatori — e il settore dei generatori di energia — sia produzione che stoccaggio — con i suoi sistemi fuel-cell, consegnando così circa 200.000 sistemi di celle a combustibile all’anno in tutto il mondo entro il 2030. Il Gruppo arriverà simultaneamente ad una capacità di produzione di FCEV di 500.000 unità all’anno in Corea.
Il Gruppo rafforzerà la cooperazione con partner in Corea come Hydrogen Energy Network (HyNet), così come con partner esteri, inclusa la Saudi Aramco, per espandere la fornitura di idrogeno e stazioni di ricarica. In aggiunta, il Gruppo amplierà le collaborazioni strategiche con imprese di tutto il mondo per creare infrastrutture per l’idrogeno.
“Nel settore della guida autonoma, che è il fulcro del futuro sviluppo dei veicoli, raggiungeremo la massima competitività al mondo in materia di sicurezza e innovazione tecnologica attraverso la nostra venture con Aptiv negli Stati Uniti, mirando a commercializzare questa tecnologia nel 2023”, ha dichiarato Chung.
Il Gruppo punta ad accelerare lo sviluppo del software della guida autonoma e a commercializzare veicoli a guida autonoma con tecnologia SAE di livello 4 e 5 nel prossimo futuro per trainare il settore.
Dopo lo sviluppo di una piattaforma di guida autonoma entro il 2022, il Gruppo opererà con veicoli autonomi in alcuni Paesi nel 2023, e inizierà la produzione commerciale entro la seconda metà del 2024.
“Nel settore dei servizi di mobilità – compresi il ride-sharing e l’hailing – che è in rapida espansione, costituiremo Società nei principali mercati come gli Stati Uniti, l’Europa e l’Asia, iniziando le operazioni di commercio a pieno ritmo quest’anno, ed espandendole gradualmente”, ha dichiarato l’EVC.
Hyundai Motor Group avvierà quest’anno il suo business di car-sharing a pieno regime a Los Angeles tramite la sua società di servizi di mobilità MoceanLab, istituita lo scorso anno a LA. Il servizio permette alle persone di noleggiare liberamente le auto nella città di Los Angeles. In diverse regioni della Russia, il Gruppo quest’anno amplierà la gamma di veicoli offerti per il suo servizio di noleggio auto presentato per la prima volta a Mosca lo scorso anno.
Il Gruppo amplierà la collaborazione con le società di piattaforme di mobilità nelle quali ha investito strategicamente, come Grab e Ola. In India lancerà nuovi servizi di mobilità in collaborazione con Ola, e nel sud-est asiatico offrirà auto EV, ampliando la fornitura alla più grande azienda di car-hailing della regione, Grab. Lo scorso anno il Gruppo ha fornito 200 unità del SUV Hyundai Kona Electric a Grab per il suo servizio di car-hailing a Singapore, e amplierà quest’anno la copertura ai principali paesi del sud-est asiatico come l’Indonesia.
L’Executive Vice President ha inoltre dichiarato che il Gruppo svilupperà nuove tecnologie e business come la robotica, la Urban Air Mobility (UAM) basata sull’uso di Personal Air Vehicles (PAV), e le soluzioni per le smart city, a fianco delle innovazioni nel settore automotive.
Hyundai Motor Company ha recentemente rivelato le immagini delle sue future soluzioni per la
mobilità tramite PAV (Personal Air Vehicle), PBV (Purpose Built Vehicle) e l’Hub, inteso come punto di decollo e di atterraggio per i PAV, punto di arrivo/partenza per i PBV, nonché come luogo di
aggregazione per le attività della comunità. Questi due concept, come parte della visione
human-centered di Hyundai Motor Company sulla mobilità, saranno presentati al CES 2020.
Hyundai Motor Company ha creato lo ‘Human-Center City Advisory Group’ e sta intraprendendo varie discussioni sul tema della città del futuro per contribuire a creare nuovi valori che mettano al centro le persone. Sta anche portando avanti un progetto che entro il 2050 si pone l’obiettivo di studiare le policy e la trasformazione strutturale della città del futuro.
L’investimento complessivo pianificato dal Gruppo per la crescita futura dei prossimi 5 anni è di 100 trilioni di KRW (circa 87 miliardi di USD) con un investimento annuale di 20 trilioni di KRW, una cifra significamene incrementata rispetto all’attuale.

Priorità ai clienti
“La felicità e la soddisfazione dei clienti che utilizzano i nostri servizi e prodotti è più importante della nostra stessa crescita”. “Questo sarà il valore fondamentale e la vera risorsa del nostro Gruppo” ha dichiarato Chung, evidenziando ancora una volta come la priorità sia la clientela.
L’EVC ha anche affermato che “le nostre attività commerciali devono iniziare con il considerare in primis i nostri clienti, e continuare a creare nuovi valori insieme ad essi.
Chung, in un incontro con gli investitori del Gruppo Carlyle tenutosi lo scorso anno, ha risposto a una domanda sulla priorità strategica di Hyundai Motor Group, spiegando che questa risiede proprio nel servizio ai suoi clienti. Ha poi sottolineato la rinnovata attenzione verso i clienti del Gruppo e il processo decisionale orientato al cliente.
“Abbiamo bisogno di sviluppare una comprensione sempre più profonda della nostra customer base, inclusi i millennials, che sono i protagonisti della nostra nuova era” ha dichiarato Chung.
Hyundai Motor Group si sta impegnando fortemente per capire meglio la generazione di clienti millennials e per diffondere la comprensione tra le generazioni all’interno dell’organizzazione.
“Massimizzeremo il valore per gli azionisti ascoltando le voci dei diversi stakeholder, compresi gli investitori, e li inseriremo attivamente nelle nostre attività di management” ha aggiunto Chung.
Lo scorso anno Hyundai Motor Company ha organizzato il CEO Investor Day due volte, invitando investitori istituzionali e analisti dalla Corea e dall’estero. Al CEO Investor Day di dicembre, la Società ha annunciato la sua “Strategy 2025 roadmap” che prevede il piano di innovazione di medio-lungo termine. L’EVC ha comunicato attivamente con gli investitori e gli operatori di mercato in varie occasioni, come nel caso della riunione con il Gruppo Carlyle.
In chiusura del discorso di quest’anno, Chung ha espresso gratitudine a tutti i dipendenti, così come alle persone delle aziende partner, per il loro instancabile impegno e per aver contribuito al progresso del Gruppo nel corso degli anni. “Vi chiedo di fare del vostro meglio per rendere il 2020 l’anno in cui ci supereremo, sicuri che andremo a plasmare la crescita del futuro”.
Ufficio Stampa