BILANCIO STAGIONE AGONISTICA 2019

Ancora una volta il tiro con l’arco italiano ha saputo dare di sé un’immagine vincente grazie a un movimento preparato e pronto a gestire le sfide del futuro. Per valutare la stagione agonistica 2019 dell’Italia partiamo dai risultati ottenuti e dai numeri.
Gli azzurri hanno conquistato 2 pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, 1 nel maschile grazie al 4° posto ai Mondiali di Mauro Nespoli e 1 nel femminile dopo l’oro nel misto di Mauro Nespoli e Lucilla Boari ai Giochi Europei.
La Nazionale Para-Archery ne ha invece collezionate 7 di qualificazioni per l’Italia, tutte al Mondiale: 4 nella divisione compound grazie a Maria Andrea Virgilio, Eleonora Sarti, Alberto Simonelli e Paolo Cancelli; 3 nel ricurvo con Elisabetta Mijno, Veronica Floreno e Stefano Travisani.
Nel 2020 entrambe le Nazionali avranno la possibilità di rimpinguare il bottino dei pass: la Nazionale Olimpica si giocherà l’unica chance rimasta per qualificare la squadra maschile e quella femminile, per arrivare a Tokyo al completo con 6 atleti, nella tappa di Coppa del Mondo di Berlino dal 21 al 28 giugno.
Anche la Nazionale Paralimpica proverà a partire per il Giappone con i ranghi al completo e si giocherà i 2 pass mancanti nel W1 e 1 pass nel ricurvo agli Europei Para-Archery di Olbia dal 18 al 26 aprile e poi nell’ultima gara di qualificazione che si disputerà a Nove Mesto, in Repubblica Ceca, dal 15 al 21 giugno.
Nel 2019 l’Italia ha partecipato a 4 rassegne iridate: Mondiali Targa, Mondiali Para-Archery, Mondiali 3D e Giochi Mondiali Militari, nelle quali ha conquistato nel complesso 2 ori, 6 argenti e 7 bronzi.
In occasione delle due rassegne continentali, tra Europei Indoor ed Europei Tiro di Campagna, la bacheca azzurra annovera invece 7 ori, 8 argenti e 1 bronzo.
In un evento multidisciplinare di prima grandezza come i Giochi Europei di Minsk l’Italia ha fatto la voce grossa portando a casa 3 ori, 1 argento e 1 bronzo, mentre dalle 4 tappe di Coppa del Mondo e dalla finalissima di Mosca abbiamo visto tinti di tricolore 2 ori, 3 argenti e 3 bronzi.

TUTTI I PODI DEL 2019 – Guardando più in profondità i numeri della stagione trascorsa, l’Italia ha preso parte a 15 manifestazioni internazionali al termine delle quali ha riportato in Italia ben 71 podi. Di questi, 20 sono medaglie d’oro, 33 d’argento e 18 quelle di bronzo.
Le affermazioni individuali hanno contato 12 ori, 19 argenti e 5 bronzi, mentre nelle prove che comprendono le gare a squadre e quelle mixed team – competizione inserita anche nel programma Olimpico di Tokyo 2020 – l’Italia ha messo in bacheca 8 ori, 14 argenti e 13 bronzi.
Naturalmente non citiamo i numerosissimi quarti posti stagionali, che testimoniano comunque la capacità dei nostri atleti di confermarsi competitivi andando a raggiungere le fasi finali delle competizioni internazionali.
A meno di un anno dai Giochi di Tokyo, il maggior numero di allori arrivano grazie alle prestazioni della Nazionale Olimpica e Paralimpica. Gli olimpici hanno conquistato nel complesso 18 medaglie tra Europei Indoor, Grand Prix, tappe di Coppa del Mondo, Mondiali, Giochi Europei e Giochi Mondiali Militari, mentre gli atleti della divisione compound senior si sono guadagnati per 6 volte il podio nel corso della stagione, prendendo in esame solo le competizioni del tiro alla targa.
La Nazionale Paralimpica ha invece messo in bacheca 22 medaglie considerando la Para-Archery Cup di Olbia, la seconda tappa di Nove Mesto e la finale di Wiesbaden, oltre ai Mondiali e ai Giochi Mondiali Militari.
Per quanto riguarda la Nazionale Tiro di Campagna e 3D sono 16 i podi che hanno visto protagonisti gli azzurri tra la rassegna continentale field in Slovenia e la rassegna iridata 3D in Canada.
Sono invece 12 le medaglie ottenute dagli arcieri delle classi giovanili, sia impegnati nelle competizioni di categoria come la Youth Cup e i Mondiali di Madrid, sia in relazione alle presenze agli Europei Indoor e agli Europei Campagna.