DISCO ROSSO PER IL SÜDTIROL NEL MATCH CASALINGO CONTRO IL RENATE
I biancorossi superati per 1 a 0 dai brianzoli: è solo la seconda sconfitta nel 2019
Seconda sconfitta in 16 partite del 2019 per il  Südtirol, superato allo stadio ‘Druso’ dal Renate per 1 a 0 con gol-partita ad inizio gara per i nerazzurri brianzoli a firma di Guglielmotti. La squadra di Zanetti rimane comunque in corsa per chiudere il campionato nei primi cinque posti della classifica. Decisivi, in tal senso, gli ultimi due match della regular season contro Imolese (a Imola) e Monza (al Druso).

MATCH PREVIEW.
Reduce dal pareggio non privo di rimpianti a Terni, che è comunque valso il 14esimo risultato utile (7 vittorie e altrettanti pareggi) nelle ultime 15 partite disputate (unica sconfitta quella casalinga contro la Giana Erminio), il Südtirol – quinto in graduatoria, a due punti dal quarto posto e a tre dal terzo – punta alla vittoria nel match casalingo allo stadio Druso contro il Renate (calcio d’inizio alle ore 16.30) per mantenersi anzitutto nella ‘top five’ della classifica, che regala significativi vantaggi ai playoff.
In casa il Südtirol ha sin qui conquistato 29 dei 55 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di sette vittorie, sei pareggi e tre sconfitte.
In trasferta il Renate, che non vince da 9 partite ma che è comunque in piena corsa per la salvezza dalla quale dista attualmente appena due punti, ha conquistato più della metà dei punti complessivi (20 su 35) grazie ad un ruolino di marcia che annovera 4 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte.
Contro i brianzoli mister Zanetti non può disporre dell’acciaccato Mazzocchi, del ‘lungodegente’ Crocchianti, dell’infortunato Della Giovanna. Rispetto all’undici di partenza che ha pareggiato a Terni, due i cambiamenti: il ritorno di Tait fra i titolari, sulla fascia destra, e l’utilizzo dal primo minuto di Romero al centro dell’attacco.

LIVE MATCH.
Inizio di gara col brivido per la squadra di Zanetti: dopo appena cinquanta secondi dal fischio d’inizio, la difesa biancorossa respinge corto e centrale un pallone scodellato in area di rigore, favorendo il destro dal limite di Guglielmotti che viene respinto – di testa, nei pressi della linea di porta – da Romero.
Fatica inizialmente ad uscire dalla propria metà campo il Südtirol, che ha un primo segnale di reazione al 9′, quando su un cross dalla sinistra – deviato – di Fabbri il pallone perviene ai 25 metri a De Rose, il cui destro a spiovere si spegne sul fondo.
Insistono i biancorossi, che nel frattempo hanno guadagnato metri di campo, e al 13′ il cross di Morosini dalla sinistra viene respinto ai 20 metri dalla difesa ospite sui piedi di Tait, sul cui destro radente da posizione centrale Cincilla si distende e fa suo il pallone in due tempi.
La squadra di Zanetti si impossessa stabilmente del pallino del gioco, e al 16′ Fink appoggia a ritroso per il calibrato cross dalla destra di Tait, sul quale Turchetta – in precarie condizioni di equilibrio – trova la torsione di testa ma non la porta.
Due minuti più tardi, però, una ripartenza del Renate trova impreparata la difesa biancorossa, con Spagnoli che trova un varco centrale e lo percorre per poi alleggerire sul centro-sinistra per Guglielmotti, il quale rientra sul mancino e poi fulmina Nardi con un sinistro forte e preciso sul primo palo. Ospiti in vantaggio (0-1).
Al 26′ la squadra di Zanetti imbastisce una azione efficace, con Turchetta che – spostato a destra – recupera un buon pallone e lo scodella in area, raggiungendo dopo un tocco in mischia Morosini, il quale prova la conclusione a giro ma non inquadra la porta.
La manovra biancorossa non è continua e un po’ compassata, e al 34′, già sofferente al tallone, Fabbri è costretto a dare forfait, sostituito da Mattioli che ne rileva la posizione sulla corsia di sinistra.
Sussulto biancorosso al 39′: Lunetta recupera in due tempi un pallone sulla linea di fondo campo e va al cross di destro per la battuta al volo a centro area di Romero, che strozza però la conclusione, smanacciata sopra la traversa da Cincilla.
Un minuto più tardi su iniziativa di Fink e cross in area di Turchetta, Vinetot lascia scorrere il pallone sul secondo palo per la volée potente, sul primo palo, di Morosini, ma Cincilla dice ancora di no.
Finale di tempo in crescendo per il Südtirol: al 42′ Morosini imbuca un gran pallone in area per l’inserimento di Tait, sul cui assist a centro area Vinetot – in scivolata – non trova la correzione a pochi passi dalla porta.
Su va negli spogliatoi, per l’intervallo, col Renate avanti per 1-0.
Nel secondo tempo si riparte senza cambi nel Südtirol, mentre nel Renate entra Rada per Piscopo.
La manovra della squadra di Zanetti torna ad essere un po’ farraginosa, nella prima parte della ripresa, ed allora mister Zanetti interviene con due cambi: dentro Berardocco al posto di Fink a fare il play con De Rose e dentro anche De Cenco per Lunetta. Dal ‘4-3-3’ inziale la squadra si modella sul ‘4-4-2’, con due punte centrali e con due esterni offensivi come Morosini e Turchetta.
Al 16′ su cross di Mattioli dalla sinistra, Romero è bravo ad arpionare il pallone in area per poi servirlo a ritroso per Morosini, il cui destro – dal limite – è di poco impreciso.
Continua ad attaccare, la squadra di Zanetti, ma lo fa con scarsa incisività, affidandosi ai cross dalle corsie laterali, come al 31′ quando su traversone dalla destra di Morosini il colpo di testa di De Cenco finisce è abbondantemente impreciso.
A poco più di dieci minuti dalla fine, mister Zanetti toglie Tait e inserisce Ierardi che – difensore di ruolo – va a fare la terza punta di peso posizionandosi al centro fra De Cenco e Romero. Biancorossi ora schierati col “3-4-3”.
Al 39′ ammonito Vinetot: era in diffida, salterà il match di domenica 28 aprile ad Imola contro l’Imolese.
L’assalto finale del Südtirol è generoso ma improduttivo.
Finisce 1-0 per il Renate, che infligge a Vinetot e compagni la seconda sconfitta nelle 16 partite sin qui disputate nel 2019.

FC SÜDTIROL – RENATE 0-1 (0-1)
FC SÜDTIROL (4-3-3): Nardi; Tait (78. Ierardi), Pasqualoni, Vinetot, Fabbri (34. Mattioli); Morosini, De Rose, Fink (58. Berardocco); Lunetta (58. De Cenco), Romero, Turchetta
In panchina: Ravaglia, Casale, Antezza, Oneto, Romanò
Allenatore: Paolo Zanetti
RENATE (4-4-2): Cincilla; Caccin (72. Teso), Caversazi, Priola, Vannucci; Guglielmotti, Pavan, Quaini (83. Rossettti), Piscopo (46. Rada); Gomez (75. Simonetti), Spagnoli (83. Pattarello)
In panchina: Vinci, Saporetti,Venitucci, Finocchio, Li Gotti
Allenatore: Aimo Diana
ARBITRO: Nicola Donda di Cormons (De Pasquale/Lalomia)
RETE: 18. Guglielmotti (0-1)
NOTE: pomeriggio soleggiato, temperatura primaverile. Ammoniti: 79. Quaini (RE), 84. Vinetot (FCS), 92. Rada (RE)

Ufficio Stampa