A Polcanto vincono Emanuele Lagrotteria e Monia Mainfredi
A bordo dell’Equivoque 2.0 l’equipaggio alessandrino s’aggiudica il primo round della serie tricolore ACI Sport, promossa dalla F.I.F. Federazione Italiana Fuoristrada.
S’apre sulla pista toscana di Polcanto il Campionato Italiano Velocità Fuoristrada by F.I.F, con l’affermazione di Lagrotteria e Mainfredi che con l’Equivoque 2.0  risolvono a proprio favore la serrata sfida con Stefano Fioroni e Duilio Lonardi. I giovani ovadesi hanno realizzato il miglior tempo in tre delle cinque prove speciali in programma nella due giorni tra le alture del Mugello, superando sia l’esperto emiliano con il Suzuki che il driver di Formigine. Proprio Lonardi è stato il più incisivo rivale dei piemontesi, seppur patendo alcune rotture allo spettacolare Can Am X3/1.0 T di classe TM2.1 che lo hanno rallentato negli impegnativi passaggi sull’impervio e scivoloso “dente”. A Lonardi resta la soddisfazione d’aver realizzato il Giro più Veloce con il tempo di 2’47″21 sul tracciato da un chilometro e novecento metri e di aver chiuso il fine settimana di Polcanto sul terzo gradino del podio preceduto però da un positivo Stefano Fioroni spettacolare al volante del Suzuki W4/1998, a bordo del quale si è piazzato al secondo posto assoluto e della Classe M dopo essere stato rallentato da alcuni inconvenienti tecnici.

Con una serie di prestazioni d’assoluta, il biellese Alberto Gazzetta arriva ad un passo dal podio assoluto, piazzandosi quarto. Il piemontese, a bordo della Ford Fiesta 2.0 T della quale divide l’abitacolo con il navigatore Denis Cortese è spettacolare e sfrutta al meglio l’agilità del suo mezzo per imporsi nella categoria B1, regolando con vantaggio gli avversari. Suo strenuo rivale s’è confermato Peretto (3) che, con la Jeep M‐Kj/3.2 compagna di mille avventure e affermazioni nel passato sulla quale è navigato da Monteleone, non è riuscito a tenere il passo del biellese centrando comunque l’ottimo secondo di classe B1, precedendo il giovane milanese Francesco Moscati, terzo di B1 alla guida del Proto Alfa Matta 3.0.
E’ Marco Tonella (12) a mettersi in evidenza tra i giovani, con la Suzuki Sj 1.6 con la quale s’aggiudica il quinto piazzamento assoluto e l’affermazione in Classe A1, precedendo la grintosa Veronica Bonicelli, decima assoluta con il Suzuki Samurai 1.3 ma sfortunata per un forte rallentamento sul “Dente” che non gli pregiudica la possibilità di tener testa a Beatrice Mascoli terza di A1 con il Suzuki Samurai 1.3.
Un risultato incoraggiante che lascia spazio a futuri scenari vincenti, l’ha conseguito Andrea Pizzato con la Suzuki Vitara 1.6 derivata dalla serie si è imposto in classe N1, mentre Ivan Martorelli non si lascia sfuggire l’occasione per segnalarsi in settima piazza assoluta e, soprattutto, imporsi nella classe TM 2.2 su Polaris Razor 1.0, con il quale regola di misura Emanuele Adriani, su di un Artic  Cat 1.0

Renato Moscati ha subìto un fine settimana tribolato. L’ingegnere milanese con passaporto monegasco, ben apprezzando la nuova configurazione del tracciato toscano e, soprattutto il passaggio sul “dente” che si è rivelato trampolino di lancio decisivo verso risultati eclatanti affrontandolo con la giusta determinazione e traiettoria. Iscrittosi con la Nissan Proto, si è poi presentato ai cancelletti di partenza con il prototipo in configurazione Mini con il quale ha sofferto

ben tre stallonature degli pneumatici nella sola prima prova del sabato e la successiva rottura della frizione che ne ha determinato il forte ritardo nei confronti del vertice di categoria, chiudendo al terzo posto.

Classifica assoluta: 1. Lagrotteria ‐ Mainfredi (Equivoque/2.0) in 59’32″92; 2. Fioroni (Suzuki W4/1998) in 1h02’46″80; 3. Lonardi (Can Am X3/1.0 T Tm2.1) in 1h03’43″33; 4) 10; Gazzetta ‐ Cortese (Ford Fiesta/2.0 T ) in 1:06:04,68; 5. Tonella Marco (Suzuki Sj/1.6) in 1h19’26,09; 6. Pizzato(N1 Suzuki Vitara/1.6) in 01h42’33,47; 7. Martorelli Ivan (Tm2.2 Polaris Razor/1.0) in 1h43’58,84; 8. Peretto ‐ S.Monteleone (B1 Jeep M‐Kj/3.2) in 10h54’30,29; 9. Adriani Emanuele (TM2.2 Artic Cat/1.0) 11h07’26,14; 10. Bonicelli Veronica (A1 Suzuki Samurai/1.3) in 11h11′:28″71

Calendario CIF by F.I.F. 2019: 6/7 aprile 7° Trofeo F.I.F. a Polcanto (FI); 11/12 maggio 2° trofeo Città di Palagano Allpromotion2 (MO); 8/9 giugno Sassello (SV); 6/7 luglio 1° Trofeo Hunter Motorsport a Ceriano Laghetto (MB); 7/8 settembre 33° Trofeo Veglio 4×4 (BI); 5/6 Ottobre 3° Trofeo Città di Modena Allpromotion2 (MO)

Ufficio Stampa