Terza giornata di ritorno nel campionato di serie A1 femminile: sconfitta 8 a 7 contro Rapallo Pallanuoto per la Lantech//Longwave Plebiscito Padova, nello scontro valido per il mantenimento della seconda posizione in classifica. Complice la vittoria di SIS Roma su Orizzonte Catania (in testa con 30 punti), le patavine scivolano al quarto posto (25 punti), superate da SIS Roma (26 punti), Rapallo Pallanuoto (28 punti).
“Molto male” commenta il tecnico Stefano Posterivo “abbiamo subito fin da subito la voglia di vincere, la determinazione e la voglia di riscatto del Rapallo. Sono state molto più determinate di noi, hanno impostato subito la partita con un ritmo alto che noi abbiamo subito a livello psicologico. Ci siamo trovati a fine secondo tempo in svantaggio per 7 a 2, un divario troppo grande, e anche se nei due tempi finali abbiamo giocato meglio provando a rimontare, non abbiamo avuto la lucidità necessaria per recuperare una partita comunque compromessa. Abbiamo commesso tanti errori, e non va bene. Ora lavoreremo per riprenderci, anche dal punto di vista motivazionale”.
Prossimo impegno, e possibilità di riscatto, sabato 16 febbraio ore 18.00 in casa contro RN Florentia, al quinto posto in classifica con 17 punti.
RAPALLO PALLANUOTO-PLEBISCITO PADOVA 8-7
RAPALLO PALLANUOTO: Lavi, Zanetta, Viacava, Avegno 3, Marcialis 1, Gagliardi, Giustini 1, D’amico, Emmolo, Zimmerman, Genee 3, Cocchiere, Risso. All. Antonucci
PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzon 1, Savioli, Gottardo, Queirolo 1, Casson, A. Mi, Dario 1, Grab 1, Ranalli 1, Meggiato, Armit 2, Giacon. All. Posterivo
Arbitri: Collantoni e Braghini
Parziali 3-1, 4-2, 1-2, 0-2
Uscite per limite di falli Genee (R), Barzon (P) e Dario (P) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 4/10 + un rigore e Plebiscito 3/13. Avegno (R) sbaglia un rigore nel quarto tempo (palo). Spettatori 150 circa

Ufficio Stampa