Un’annata da incorniciare e che riserva ancora importanti ed attesissimi appuntamenti  quella di Raffaella Lukudo, che questa mattina ha ricevuto un riconoscimento da parte del comune di Modena. Riconoscimenti per la Lukudo. Questa mattina nella sala consigliare del Comune di Modena il sindaco Gian Carlo Muzzarelli insieme a Giulio Guerzoni  ha consegnato a Raffaella Lukudo un riconoscimento per gli ottimi risultati ottenuti nel corso dell’anno e per la vittoria della 4×400 ai Giochi del Mediterraneo a Tarragona. Le parole di Gian Carlo Muzzarelli:<<Raphaela è un orgoglio per la città di Modena che la ha vista crescere come atleta>>. Per Raffaella Modena è la città dove ha vissuto, ha studiato e dove si è allenata per moltissimi anni tra campo scuola e Parco Ferrari nonostante oggi si alleni spesso a Roma collaborando con la sua allenatrice Marta Oliva. In comune ad accompagnarla e a rappresentare la Fratellanza erano presenti il presidente Maurizio Borsari e Gianni Ferraguti.
L’anno d’oro della Lukudo. La “Raffa” è stata portacolori della Cittadella fin da bambina, ha difeso gli onori della Fratellanza fino a qualche anno fa ed ora è in forza al Gruppo Sportivo Esercito e ha vestito la maglia azzurra in varie occasioni.  Basti pensare che da un anno a questa parte Raffaella ha ricevuto la convocazione in nazionale sia in occasione dei campionati mondiali outdoor di Londra che epr quelli indoor di Birmingham piazzandosi con le compagne al quarto posto siglando il nuovo record italiano. Nel corso dell’estate ha vinto la staffetta 4×400 ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona e corso una frazione strepitosa nella finale europea della 4×400 a Berlino ad agosto, questo fine settimane la vedremo impegnata a Pescara, in occasione dei campionati italiani assoluti, dove cercherà di salire sul gradino più alto del podio.

Testo di Laura Bertoni
Nella Foto:
Raffaella Lukudo con le istituzioni e Maurizio Borsari e Gianni Ferraguti della Fratellanza
Ufficio Stampa