Panasonic Jaguar Racing ha presentato quest’oggi il layout della livrea per la Jaguar I-TYPE 3, la versione Gen 2 della sua vettura da gara, che debutterà nella quinta stagione del Campionato ABB FIA Formula E. Oltre a consolidare la mission “Race to Innovate”, questa presentazione segna un altro momento storico nella strategia dell’elettrificazione di Jaguar Land Rover.
La Gen 2 è una vettura da corsa audace, dinamica e futuristica, che rappresenta un ulteriore passo avanti anche in termini di velocità e prestazioni. La potenza massima disponibile per le qualifiche è stata aumentata a 250 kW (l’equivalente di circa 340 CV), mentre per la gara è di 200 kW. Una batteria più prestazionale consentirà ai team di portare a termine le competizioni con una sola vettura, evitando il cambio auto obbligatorio. Tutto ciò dimostra anche quanto sia rapido lo sviluppo tecnologico delle batterie dei veicoli elettrici. La Jaguar I-TYPE 3 sarà equipaggiata con un Halo a LED in virtù dell’incremento delle norme di sicurezza previsto dalla FIA all’inizio di quest’anno.

James Barclay, Team Director di Panasonic Jaguar Racing ha detto: “Questo è un giorno molto emozionante per Panasonic Jaguar Racing perchè inizia una nuova tappa del nostro viaggio verso l’elettrificazione. Con la Formula E siamo ritornati alle competizioni motoristiche e tutto ciò che apprendiamo gara dopo gara lo trasferiamo dalla pista alla strada, contribuendo allo sviluppo e alla nascita dei futuri veicoli elettrici Jaguar Land Rover. La livrea della Jaguar I-TYPE 3 è una progressione stilistica di quella presente sulla vettura da corsa di questa stagione. Al tempo stesso però siamo molto concentrati sulle prossime gare che ci aspettano e sui progressi positivi della nostra squadra. Non vediamo l’ora di correre a Roma, di fronte a tutti gli appassionati fan italiani.”

Nelson Piquet Jr, #3: “Lo scorso mese ho avuto la possibilità di guidare la versione di prova della Jaguar I-TYPE 3. È stato una grande momento per noi. La vettura è partita bene e sembra essere promettente ma c’è ancora molto da fare prima di farla correre in pista alla fine di quest’anno. Ora il mio obiettivo è Roma. Amo i nuovi tracciati e sono pronto per questa sfida.”

Mentre la squadra è impegnata nello sviluppo della vettura per il prossimo campionato, Panasonic Jaguar Racing sta vivendo la sua migliore stagione con entrambi i piloti sempre nella zona punti nelle ultime gare. Anche nel primo E-Prix di Roma il team vuole consolidare questo trend di successo. 

Mitch Evans, #20: “Siamo a metà stagione e in ogni competizione abbiamo conquistato dei punti, un risultato davvero eccellente rispetto allo scorso anno. In ogni gara ci stiamo avvicinando sempre di più al podio ed ora dobbiamo affrontare dei nuovi tracciati, come Roma e Zurigo, per questo non vedo l’ora di gareggiare in Europa”

Il FanBoost per l’E-Prix di Roma è iniziato alle ore 18:00 di lunedì 9 aprile e si chiuderà sabato 14 aprile alle ore 16:10. Per esprimere la propria preferenza è possibile utilizzare gli hashtag #MitchEvans, #NelsonPiquetJr e #FanBoost, oppure visitare il sito: http://fanboost.fiaformulae.com/

NOTE
PANASONIC JAGUAR RACING
Jaguar è tornata alle competizioni nell’ottobre del 2016, diventando il primo Premium brand a partecipare alle gare stradali del Campionato FIA Formula E riservato a vetture completamente elettriche.
‬Il programma di Jaguar nella Formula E creerà vantaggi tangibili nel settore Ricerca & Sviluppo per l’elettrificazione delle future auto di serie Jaguar Land Rover ed è stato ideato sulla base della campagna “Race to Innovate”. ‬I costruttori possono progettare il proprio gruppo motopropulsore, che comprende il motore, la trasmissione, l’inverter e la sospensione posteriore. I componenti comuni a tutte le squadre sono il telaio in fibra di carbonio e la batteria. L’attenzione si è concentrata sullo sviluppo di propulsori per veicoli elettrici.
‬Oltre al fatto di essere riservata a Concept completamente elettriche, la Formula E è unica nel mondo delle competizioni motoristiche anche per la scelta delle sue location. Ad eccezione dell’ePrix del Messico, ogni gara del campionato si svolge su circuiti temporanei che coinvolgono le strade centrali delle principali città del mondo.
‬Tutte le fasi sul tracciato, incluse le prove, le qualificazioni e la corsa si svolgono in un unico giorno. Il calendario 2017/18 comprenderà 12 gare in 10 città, fra cui le doppie competizioni di Hong Kong e il finale di stagione di New York.

Ufficio Stampa