Al PalaPellicone di Ostia assegnati nel weekend trenta titoli italiani agli Assoluti di Lotta Libera, Lotta femminile e Cadetti. Qualche novità e molte conferme hanno caratterizzato il weekend di gare nel Centro Olimpico Federale della Fijlkam che – per la prima volta – ha visto la partecipazione di lottatori stranieri in possesso della licenza UWW italiana che – grazie alle nuove regole introdotte dalla United World Wrestling da quest’anno hanno potuto indossare la maglia azzurra. Nella classifica generale delle società, le Fiamme Oro si impongono nella Lotta Stile libero precedendo il CUS Torino e il Club Rovereto. Nella Lotta femminile il titolo va ai Portuali Savona Lotta, secondo posto per il CUS Torino, al terzo posto il Gruppo Sportivo Militare. Nei Cadetti la classifica a squadre premia il Club Rovereto davanti alle Fiamme Oro e al CUS Torino.

Questi i campioni italiani suddivisi per categoria:

Lotta Libera Seniores

Givi Davidovi  categoria 57   kg

Nico Antonio Zarcone categoria 61   kg

Francesco Gaddini  categoria 65   kg

Angelo Costa categoria 70   kg

Salvatore Diana  categoria 74   kg

Aron Caneva  categoria 79   kg

Shamil Kudiiamagomedov categoria 86   kg

William Raffi  categoria 92   kg

Abraham Ruano Conyedo categoria 97   kg

Simone Iannattoni categoria 125 kg

Lotta femminile
Emanuela Luizzi  categoria 50 kg

Francesca Mori  categoria 53 kg

Teresa Lumia categoria 55 kg

Valentina Minguzzi categoria 57 kg

Carola Rainero categoria 59 kg

Francesca Indelicato categoria 62 kg

Aurora Campagna categoria 65 kg

Arianna Vettori  categoria 68 kg

Dalma Caneva  categoria 72 kg
Eleni Pjollaj categoria 76 kg

Cadetti
Paolo Lumia (45 kg)

Dany Lubrano (48 kg)

Raffaele Martello (51 kg)

Adriano Olisterno (55 kg)

Simone Vincenzo Piroddu (60 kg)

Francesco Masotti (65 kg)

Luigi Rinaldi (71 kg)

Aldo De Vito (80 kg)

Klevis Lumci (92 kg)

Ilarion Petseniuk (110 kg)

Ufficio Stampa