Mercoledì 31 gennaio Javier Zanetti a Trecastagni

Alle 12.30 al Comune il vice presidente dell’Inter riceverà la Castagna d’Argento

Impegno mantenuto, e anche in tempi brevi. Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter conferma di essere un campione come uomo oltre ad esserlo stato sul campo. Per un problema all’aereo con cui doveva raggiungere Catania, non era riuscito a ritirare la Castagna d’Argento in occasione dell’ultimo Galà dello Sport, ma aveva promesso che sarebbe venuto presto a Trecastagni.
E sarà così. Il capitano dell’Inter del Triplete e oggi massimo dirigente dei nerazzurri sarà nella cittadina etnea mercoledì 31 gennaio prossimo. Alle 12,30 nella sala Giunta del comune ritirerà il premio alla presenza degli organizzatori, del presidente della Sicilpool Pippo Leone, del sindaco di Trecastagni Giovanni Barbagallo, dell’amministrazione comunale al gran completo e dei vertici del Coni provinciale, con Enzo Falzone in testa.

Questo il testo del messaggio video che Zanetti aveva inviato a organizzatori e pubblico presente la sera dell’11 dicembre scorso. “non sono potuto partire per cause di forza maggiore indipendenti dalla mia e dalla vostra volontà. Mi dispiace tantissimo. So che siete in tanti lì che mi state aspettando, avrei voluto essere con voi, anche solo per un saluto. Vi prometto col cuore che tornerò e faremo una grande festa. A tutti gli organizzatori, grazie per la considerazione e per aver pensato a me per questo premio. Un grande bacio, grazie per l’affetto e sempre forza Inter”.

Il video è stato proiettato in avvio di serata. Come detto, Zanetti è stato di parola e ha mantenuto l’impegno prima ancora di quanto ci si potesse aspettare.

Prima di ritirare il premio, Zanetti si concederà a telecamere e taccuini per rilasciare alcune dichiarazioni. I tempi per la realizzazione delle interviste non possono essere dilatati, come in occasione della serata di dicembre. Nel prossimo comunicato verranno inseriti orari definitivi per la finestra da dedicare alla stampa, ma fin d’ora si richiede ai colleghi che avessero esigenze specifiche di segnalarle per tempo. Saranno verificati tempi e modi per venire incontro il più possibile alle esigenze, commisuratamente ai tempi di Zanetti che, come detto, comunque si dedicherà a tutti i giornalisti presenti prima di ricevere la Castagna d’Argento.