A.C. Bra: Serie D, Seregno-Bra 1-3

SEREGNO: Lupu, Acquistapace (15° st Pribetti), Gritti, Capelli, Artaria, Mara, Grandi, Ronchi, Cavalcante (22° st Gambino), Esposito, Iori.
A disp: Sangalli, Borlina, Quaggio, Cannizzaro, Caon, Castella, Romeo.
Allenatore: Matteo Andreoletti.

BRA: Bonofiglio, Gili Borghet (1° st Mulatero), Rossi, Barale (42° st Cavallera), Dolce, Montante, Spadafora (35° st Gasbarroni), Brancato, Besuzzo (16° st Salamon), Beltrame (42° st Casassa Mont), Tuzza.
A disp: Pelissero, Morra, Lazzaro, Tesio.
Allenatore: Fabrizio Daidola.
Arbitro: Porcheddu di Oristano (assistenti: Sugamiele di Cesena e Siboni di Faenza).

Marcatori: 5° pt Iori (S), 35° pt Montante (B), 8° st Spadafora (B), 40° st Beltrame (B).
Note: circa 200 spettatori; ammoniti: Ronchi, Artaria, Cavalcante e Mara (S), Brancato (B).

In rimonta e con una “garra” pazzesca, il Bra inanella la prima vittoria del 2018, grazie all’1-3 inflitto al Seregno nel turno infrasettimanale giocatosi oggi pomeriggio. Allo stadio “Ferruccio”, i giallorossi erano andati sotto nel punteggio, per poi ribaltare la situazione con Montante, Spadafora e Beltrame. Decisive, soprattutto, le sostituzioni nel corso della ripresa che hanno dato la scintilla necessaria per chiudere i conti.
Braidesi che non vincevano dal 10 dicembre (3-0 casalingo all’Arconatese) ed in trasferta dall’1-3 (un punteggio che porta bene) a Sesto San Giovanni con la Pro Sesto, del 3 dicembre.
Balzo a quota 33 punti e zona play-off distante 5 lunghezze.
Con la consueta divisa giallorossa, Fabrizio Daidola ha mandato in campo la seguente formazione, in terra lombarda: Bonofiglio; Besuzzo, Brancato, Rossi, Gili Borghet; Dolce, Barale; Beltrame, Tuzza, Montante; Spadafora.
1-0 Seregno al 5°: Iori, dopo aver vinto un rimpallo con Rossi, appena dentro l’area batte Bonofiglio spedendo la sfera nell’angolino destro.
Costretto ad inseguire, il Bra aumenta i giri del motore e comincia “a fare male”: al 10°, gol del possibile pareggio annullato a Beltrame, per un fuorigioco davvero molto dubbio.
Grande parata di Lupu al 13°: destro dai sedici metri di Dolce e tuffo del numero uno azzurro che vola a respingere.
I monzesi si rendono ancora pericolosi con Grandi, diagonale dal limite che sfiora la porta cuneese.
Minuto 35 e arriva il pari: calcio d’angolo dalla destra battuto da Beltrame, Rossi impatta di testa e, da due passi, capitan Marco Montante insacca con la “capoccia”!
Con 7 gol all’attivo, Montante è il capo-cannoniere giallorosso!
Beltrame sfiora il sorpasso al 39°: su imbeccata di Barale, si fa anticipare da Lupu nell’area piccola.
Niente recupero e squadre negli spogliatoi sull’1-1.
Ad inizio ripresa, Mulatero rileva il dolorante (alla schiena) Gili Borghet. Prima mossa azzeccata da mister Daidola.
All’ottavo minuto, proprio da un lancio del neo-entrato Mulatero, si materializza il vantaggio ospite: sulla tre quarti campo Manuel Spadafora riceve e controlla palla, elude un avversario in corsa, per poi entrare in area e “fulminare” Lupu di sinistro, 1-2! Terza rete stagionale per Spadafora, fin qui tutte segnate in trasferta.
Salomon rileva Besuzzo, poi al 26° Spadafora va vicinissimo al terzo gol: affondo di Beltrame da destra, da buonissima posizione calcia a botta sicura, traversa spizzata e palla sul fondo.
A dieci minuti dal termine, Gasbarroni rileva Spadafora, che entra in campo per la sterzata definitiva alla partita. Minuto 40 e il Bra fa il tris: Andrea Gasbarroni illumina Paolo Beltrame, prima conclusione rimpallata e sulla seconda, di destro, trova l’angolino sinistro!
Minuto 42: Casassa Mont per Beltrame e Valentin Cavallera (centrale difensivo classe 2000, all’esordio in D) per Barale.
Prima e durante i cinque minuti di recupero concessi, Gasbarroni sfiora per ben due volte l’1-4: prima con un destro a giro che sibila la traversa, poi con un diagonale destro davvero velenoso.
Triplice fischio e grande vittoria dei giallorossi!
Tre punti fortemente voluti e meritati, che cancellano il pari a Tortona, la sconfitta di Pavia ed il beffardo 1-1 di sabato scorso con la Caronnese, giunto al 90°.
Domenica 21 gennaio si torna al Complesso sportivo “Attilio Bravi”: alle 14,30 si giocherà Bra-Borgosesia.

Ufficio Stampa