RECALCATI: “A TORINO PER PROSEGUIRE ED ESALTARE QUANTO COSTRUITO”
Presentazione ufficiale di Carlo Recalcati, nuovo coach della Fiat Torino, al PalaRuffini prima dell’allenamento pomeridiano della squadra: “Un saluto e un ringraziamento al Presidente Forni che ha pensato a me e per l’attenzione e la stima dimostrate nei miei confronti. La cosa è nata in pochissimo tempo. Ricordo il suo gesto da gran signore quando era Presidente a Biella è tranquillizzò i tifosi della sua squadra che mi stavano contestando da allenatore di Varese. Ho accettato la proposta di Torino perchè è una bella avventura; Torino è una piazza storica della pallacanestro italiana e ha traguardi importanti. Un ingresso atipico il mio perchè le cose vanno bene e il lavoro del mio predecessore è stato ottimo. Una grande responsabilità, dunque, che vuole anche dire avere tante motivazioni. L’intento è quello di proseguire, non di cambiare quanto fatto in cinque mesi di lavoro. Con il tempo vorrei mettere qualcosa di mio ed esaltare quanto è già stato realizzato ed affinato. Il lavoro di scrematura è già stato svolto. Un compito nel complesso non facile ma esaltante. Gli obiettivi sono chiari, alcuni già raggiunti. Cercare di passare il turno in EuroCup, poi la Coppa Italia e andare fino in fondo alla stagione regolare cercando di avere la miglior posizione in griglia per affrontare nel miglior modo i playoff. Farò un corso accelerato, supportato dallo staff, perchè sono io che devo adeguarmi all’ambiente che devo imparare a conoscere. La squadra ha talento soprattutto dal punto di vista offensivo. Bisogna sempre lavorare, come in tutti i complessi, per mascherare i limiti ed esaltare le note positive. Lavorare bene nella fase dei rimbalzi difensivi, su cui si stava già operando. Domani sarà una direzione condivisa per la sfida contro i lituani”.
Un messaggio per i tifosi?: “Devono essere tranquilli su un fatto, che ad un gruppo di persone serie si è aggiunta una persona seria che ama il suo lavoro, capisce e cercherà nel breve di entrare in quella d’unione d’intenti finalizzata a dare soddisfazioni costanti al pubblico e dare alla Fiat Torino quella grande dimensione che merita di avere in modo stabile”.
Contratto biennale per coach Recalcati, fino al giugno del 2019. 

UFFICIO STAMPA