TUTTO ESAURITO ALLA PISCINA MONUMENTALE PER IL “1^ TROFEO MATTIA AVERSA”
Uno spettacolo unico in onore di Mattia Aversa. Torino accoglie il meglio della pallanuoto mondiale e la Piscina Monumentale risponde come meglio non poteva. Tutto esaurito per uno spettacolo unico. Il “1^ Trofeo Mattia Aversa” in onore del fondatore e storico Presidente della Torino’81 comincia come meglio non avrebbe potuto fare.
Il popolo torinese dimostra ancora una volta di amare questa disciplina, che nell’impianto di Corso Galileo Ferraris, ha visto scendere in acqua la “creme della creme”. Il club più titolato del mondo, la Pro Recco, contro la Nazionale detentrice dell’oro olimpico e iridato, la Serbia.
Spettacolo sulle tribune, con la presenza da segnalare di due miti dello calcio serbo come Dejan Stankovic e Sinisa Mihajlovic, appassionati di pallanuoto e accorsi in piscina per gustarsi la partita.

In acqua trionfa la Pro Recco che batte la Serbia 8-5. La squadra di Vavic, arrivata nella città della Mole con un folto numero di giovani interessanti, si è dovuta inchinare ai recchelini, che dei tre giocatori serbi presenti nel proprio roster (Pjetlovic, Filipovic e Mandic) ha schierato solamente quest’ultimo; mentre gli altri due hanno rinforzato la corazzata serba.

Il pomeriggio era cominciato alle 16.30 con due partite che hanno visto impegnate alcune selezioni del settore giovanile della Torino’81, società organizzatrice dell’evento. Nel primo match la selezione composta da un misto di giocatori dell’Under 13 e Under 15 della squadra locale si è arresa alla rappresentativa della Regione Piemonte per 11-4. Netto successo invece per gli Under 11 della Pro Recco che hanno avuto la meglio sui pari età dei gialloblu locali per 17-1.

“Una giornata fantastica – il commento del Presidente e allenatore della Reale Mutua Torino’81 Iren Simone Aversa – la piscina tutta piena per questo spettacolo non può che inorgoglirci. Torino anche questa volta ha dimostrato di apprezzare la pallanuoto, e mi riferisco non solo alla partita tra Pro Recco e Serbia che chiaramente era il clou, ma anche a quelle delle giovanili che hanno avuto una cornice ricchissima di pubblico”.

PRO RECCO-SERBIA 8-5

PRO RECCO: Volarevic, Di Fulvio 1, Mandic 2, Figlioli, Molina, Fondelli, Sukno 1, Echenique 1, Figari, Bodegas 2, Bruni, Ivovic 1, Alesiani, Di Somma. All. Vujasinovic

SERBIA: Risticevic, S.Rasovic 1, V. Rasovic, Randjelovic, Subotic 1, Pijetlovic 2, Drasovic, Toholj, Lazic, Filipovic, Stojanovic 1, Jankovic, Dobozanov, Radojevic, Rogac. All. Savic.