PORDENONE CALCIO E CRÉDIT AGRICOLE FRIULADRIA: INSIEME PER IL “PROGETTO SCUOLE” E I GIOVANI
Nel quadro della collaborazione avviata qualche anno fa con l’adozione del Codice Etico delle società sportive promosso da Crédit Agricole FriulAdria, la Banca e il Pordenone Calcio hanno siglato un nuovo accordo finalizzato alla realizzazione del “Progetto Scuole”: tecnici e dirigenti del Settore giovanile neroverde sono attualmente impegnati in un’intensa attività nelle classi, che nella fase finale prevedrà anche il coinvolgimento della Prima squadra. Crédit Agricole FriulAdria darà il suo sostegno anche nello svolgimento dei camp estivi.
Il filo conduttore di questa ulteriore collaborazione è lo sport giovanile, di cui la Banca presieduta da Chiara Mio intende sostenere lo sviluppo, con particolare attenzione agli aspetti educativi, come già avvenuto con l’adozione del Codice Etico che ha come principi fondamentali lealtà, trasparenza, correttezza e fair play.

Il patto tra le due realtà è stato sancito al centro sportivo De Marchi tra il presidente del Pordenone Calcio Mauro Lovisa e il Responsabile del Servizio Comunicazione e Soci di Crédit Agricole FriulAdria Fabrizio Prevarin, che ha dichiarato: «Siamo orgogliosi di sostenere le attività e i progetti educativi del Pordenone Calcio, una società di cui apprezziamo lo slancio verso il raggiungimento di ambiziosi traguardi sportivi ma anche l’attenzione alla crescita dei giovani sotto l’aspetto umano».
«Ringraziamo Crédit Agricole FriulAdria per la fiducia che ha posto nei nostri progetti rivolti alla crescita del Settore giovanile e alla trasmissione di valori positivi agli studenti come quelli sportivi – ha dichiarato a sua volta il presidente Lovisa – La Banca conferma una grande attenzione al territorio e alle sue realtà, comprese quelle sportive».