Domenica 5 marzo 2017 in Piazza San Carlo torna JUST THE WOMAN I AM, evento di sensibilizzazione sulle tematiche legate al mondo della donna e della salute, organizzato dal CUS Torino in stretta collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino.
Formazione e ricerca universitaria, attività fisica e alimentazione sono le parole chiave di Just the Woman I Am. La manifestazione, legata alla festa dell’8 marzo, è infatti ormai riconosciuta come momento per sensibilizzare sulle tematiche di genere e sul ruolo che hanno ricerca e formazione nella vita di tutti. In una giornata dedicata all’attività fisica e all’alimentazione, l’attenzione alla salute e alla cura di sé contribuiscono a diffondere più consapevolezza per un corretto stile di vita.
La crescita del valore di questo evento è fortemente legata all’incremento, edizione dopo edizione, del numero di patrocini: ANCI, Istituto Superiore di Sanità, Federsanità ANCI, Federfarma, Fondo Est, CRUI, RAI, CONI, Comitato Italiano Paralimpico, FISU, Federazione Italiana di Atletica Leggera, Panathlon, Conferenza dei Presidenti delle Assemblee Legislative delle Regioni e delle Province Autonome, INPS, Regione Piemonte, Consiglio Regionale del Piemonte, Consulta Femminile Regionale, CORECOM (che ha tra le sue finalità quella di promuove il principio della parità di trattamento, con particolare riferimento all’utilizzo offensivo o discriminatorio dell’immagine della donna), Città Metropolitana di Torino, Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, ASCOM, Salone Internazionale del Libro di Torino, Automobile Club Torino, Lions Clubs International. Con il supporto di importanti realtà del nostro territorio tra cui: Commissione Regionale Pari Opportunità Donna Uomo, EDISU, Collegio Universitario Renato Einaudi, Turismo Torino e Provincia, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Tuttegiuperterra, AVIS, Associazione di Volontariato Sportivo Primo Nebiolo, Giovani per Torino, Runcard e il sostegno del coordinamento “Se non ora quando”.

Giunta alla sua quarta edizione, la manifestazione ha riscosso in questi anni un grande successo e risonanza su tutto il territorio piemontese e nazionale. L’edizione 2016 ha visto 11.600 persone che hanno scelto la corsa/camminata non competitiva; sono stati stimati 60.000 passaggi durante tutta la giornata. Negli anni la manifestazione è cresciuta molto: oltre 3.000 partecipanti nel 2014, oltre 8000 nel 2015 e 11.600 nel 2016. Obiettivo per l’edizione 2017 il traguardo di 20.000 iscrizioni.

La conferenza stampa di presentazione della manifestazione si è tenuta nello storico Salone del Rettore dell’Università degli Studi di Torino.

Un tavolo di prestigio: la Prorettrice dell’Università degli Studi di Torino Elisabetta Barberis, la ViceRettrice alla Didattica del Politecnico di Torino Anita Maria Tabacco che ha portato i saluti della Prorettrice Laura Montanaro, la Sindaca della Città di Torino Chiara Appendino, il Presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus, il Presidente CUS Torino Riccardo D’Elicio.

Infine presente in sala il Vice-Rettore per la ricerca scientifica dell’Università degli Studi di Torino Federico Bussolino, responsabile dell’organizzazione dell’OPEN TALK “MANGIA, CORRI e VIVI SANO sono queste le parole d’ordine di un corretto stile di vita” organizzato da Università e Politecnico di Torino, che si terrà il 6 marzo alle ore 17.30 al Teatro Carignano. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti. Tutto questo grazie ai fondi ricavati dall’edizione 2016 di JUST THE WOMAN I AM.

Fittissimo il programma della giornata, che prenderà il via alle ore 10.00 (in aggiornamento continuo su www.torinodonna.it/evento).

L’iscrizione sarà il modo concreto per testimoniare la propria attenzione alle tematiche legate al mondo della donna e della salute e potrà essere effettuata direttamente on line sul sito www.torinodonna.it, presso le segreterie CUS Torino ed i punti convenzionati, con quote d’iscrizione a partire da 15 €. Tutte le iscritte e gli iscritti riceveranno la maglietta dell’evento realizzata grazie a Joma Sport, il pettorale grazie al contributo di Acqua Valmora e la welcome bag, realizzata da Alleanza Assicurazioni. La corsa/camminata prenderà il via alle 16,00, l’importante non sarà il risultato, ma la partecipazione. Per questo motivo non vi sarà un ordine di arrivo, ma una classifica stilata in ordine alfabetico.

Piazza San Carlo diventerà una “palestra” a cielo aperto, suddivisa in quattro aree: attività fisica, ricerca universitaria, prevenzione e tematiche legate alla donna (area associazioni e supporter).

Tante le donne che hanno deciso di sostenere l’evento: Laura Montanaro (Prorettrice del Politecnico di Torino), Elisabetta Barberis (Prorettrice dell’Università degli Studi di Torino), Francesca Bonomo (la Onorevole), Loredana Segreto (Direttrice Generale Università degli Studi di Torino), Fernanda Cervetti (Magistrata, giornalista, la presidente del M.A.G.E.D. Magistrati, avvocati, giuriste europee donne e componente dell’I.A.W.J., International Association Women Judges), Monica Cerutti (Assessora alle Politiche giovanili, Diritto allo studio universitario, Cooperazione decentrata internazionale, Pari opportunità, Diritti civili, Immigrazione della Regione Piemonte), Enrica Baricco (consigliera della Regione Piemonte), Maria Luisa Coppa (la Presidente ASCOM Torino), Patrizia Sandretto Re Rebaudengo (la Presidente della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo), Laura Onofri (la Referente SeNonOraQuando? Comitato di Torino), Elena Cecchi (San Carlo dal 1973) e Mussi Bollini (la Presidente della Commissione Pari Opportunità RAI).

Tre le testimonial ufficiali: Silvia Salis (olimpionica, atleta italiana specialista nel lancio del martello), Giusy Versace (atleta paralimpica e conduttrice televisiva italiana; nel 2014, è entrata a far parte del cast di concorrenti della decima edizione del programma Tv Ballando con le stelle) e Ayodele Ikuesan (olimpionica, velocista francese specialista nella staffetta 60 metri e 4×100 metri; aprirà la Run en Rose sulla bici dedicata all’evento da Zeroundici). Un’ambasciatrice ufficiale: Francesca Cenci (psicologa, psicoterapeuta, veicolerà il messaggio di Torino Donna).

La quota di partecipazione prevista è a offerta libera a partire da € 15,00 fino al 3 marzo 2017. La

quota di partecipazione prevista per il 4 e il 5 marzo 2017 è a offerta libera a partire da € 20,00.

Dà diritto a: T- shirt ufficiale dell’evento (fino ad esaurimento), Chip per la rilevazione del tempo di gara, Assicurazione rc e assistenza medica, Welcome bag (fino ad esaurimento) e Diploma di partecipazione scaricabile on line. Informazioni relative alle iscrizioni su www.torinodonna.it/iscrizioni.

Il ritiro della welcome bag e del pettorale dei singoli iscritti potrà essere effettuato in Piazza Castello presso la sede della Regione Piemonte (sala Mostre), vestita per l’occasione “TORINO DONNA”. Presso questa sede ci si potrà anche iscrivere all’evento. Il tutto presentando la ricevuta di pagamento, nei seguenti giorni e orari: 28 FEBBRAIO dalle 14h00 alle 19h00, dal 1° al 4 MARZO 10h45 – 20h00

5 MARZO 10h45 – 17h00. Il ritiro delle welcome bag dei team potrà invece essere effettuato presso il CUS Torino di via Quarello 15 (info e orari www.torinodonna.it). Infine il pettorale e la maglietta daranno diritto a convenzioni con i vari supporter tutte consultabili su www.torinodonna.it.

Ufficio Stampa CUS Torino
Foto Sofia