A Torino scende in campo la sicurezza
Il prossimo 27 Ottobre, il road show “Think Safety Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini” sarà allo Juventus Stadium di Torino per raccontare come sia possibile aumentare la competitività nelle attività di movimentazione, anche grazie alle tecnologie per la sicurezza firmate Toyota Material Handling.
Nella difficile partita della competitività aziendale, non basta un centro-attacco molto forte. Serve anche un’eccellente formazione in difesa, capace non solo di affrontare tempestivamente le minacce, ma anche di prevenirle. «Anche nelle piattaforme logistiche più avanzate, non ci può essere vera competitività senza un “modello di gioco”, in cui siano centrali la sicurezza durante le attività di handling e la prevenzione del rischio connesso all’utilizzo di carrelli elevatori», sostiene infatti Davide Santi, After Sales Service Manager di Toyota Material Handling Italia.
Per sottolineare lo stretto legame tra sicurezza, tecnologia e competitività ai più alti livelli, Toyota Material Handling Italia ha dunque scelto per la quinta tappa del suo road show “Think Safety, Think Toyota – Soluzioni per la sicurezza nei magazzini”, un vero e proprio tempio internazionale dello sport: lo Juventus Stadium di Torino. Qui, il prossimo 27 Ottobre, l’evento itinerante ideato ed organizzato da TMHIT farà tappa per presentare ad aziende, istituzioni e media le sue più avanzate soluzioni in materia di sicurezza e prevenzione del rischio connesso all’utilizzo dei carrelli elevatori.
Come già a Napoli, Roma, Padova e Milano, l’appuntamento torinese sarà l’occasione per riflettere sulla difficile partita che il settore industriale e quello della logistica sono chiamati quotidianamente a giocare su un terreno di gioco impegnativo, vale a dire quello della sicurezza negli ambienti professionali e lavorativi. Durante l’evento sarà possibile approfondire la filosofia Toyota di approccio al problema e vedere in azione alcune delle avanzate tecnologie sviluppate in tal senso: dai dispositivi di sicurezza attiva Anticollision e Blue Light, ai sensori per la segnalazione Spot-Me; dai sistemi di controllo delle aree e di gestione automatica dei veicoli e dei varchi Zoning e Zoning+ fino all’innovativo sistema di gestione della flotta I_Site.

E proprio il fleet management system firmato Toyota Material Handling sarà al centro della testimonianza portata da Marco Mazzoni, Logistic Manager Italia/Svizzera/Polonia di Medtronic. Nel centro logistico a Rolo (Reggio Emilia) della multinazionale americana specializzata nella produzione e nella distribuzione dei sistemi biomedicali da circa 5 mesi è infatti in funzione I_Site. «Volevo una soluzione che mi permettesse di andare all’origine dei problemi legati all’utilizzo dei carrelli elevatori, ma anche che mi permettesse di avere una visione completa e dettagliata di quella che era invece un’area di “buio” del processo: l’handling», spiega Mazzoni. A pochi mesi dalla sua introduzione nell’impianto Medtronic di Rolo, il gestionale di TMHIT sta già dando ottimi frutti in termini di dati sulla produttività della flotta, avvalorando la convinzione di Mazzoni che Toyota I_Site rappresenti un’occasione imperdibile per aumentare la competitività ad un costo facilmente recuperabile.

Per conoscere come la tecnologia per la sicurezza di Toyota Material Handling possa contribuire a migliorare l’efficienza all’interno di un impianto logistico o produttivo, l’appuntamento è dunque allo Juventus Stadium di Torino, il prossimo 27 Ottobre.

Ufficio Stampa