Domani alle 17.00 esperienza sensoriale al Museo Tattile Omero di Ancona
Più che un allenamento congiunto, oggi alle 18, si è tenuto un ritrovo tra amici al PalaPrincipi di Potenza Picena con in campo i padroni di casa del Volley Potentino, reduci dai Play Off di A2, e gli atleti della Medea Montalbano, che militano in B1. Potenza Picena si è imposta per 3-2 in rimonta nella partitella sul parquet. Ritmi blandi nei primi tre set, impennata negli ultimi 40 minuti di gioco.
Da una parte Gianluca Graziosi, l’allenatore che ha vinto l’A2 nella stagione 2014-2015, dall’altra il tecnico ospite Romano Giannini, nativo di Potenza Picena, l’ex libero biancazzurro Tommaso Cacchiarelli e il secondo libero Maurizio Massera, figlio del presidente del Volley Potentino Giuseppe Massera.

Il primo set, arbitrato dallo schiacciatore Ippolito, è finito 25-18 per il Volley Potentino, sceso in campo con Partenio al Palleggio per Cristofaletti, Biglino e Codarin al centro, Cavuto e Pierotti in banda, Calistri libero.
Nel secondo set Graziosi ha rivoluzionato il sestetto inserendo capitan Miscio in regia Quarta al centro per Codarin e Ferrini a posto di Cavuto come laterale. I ruoli si sono invertiti ed è stata la compagine maceratese a prendere il sopravvento con una buona prova in attacco (17-25).
Nel terzo set, arbitrato dal centrale Biglino, i potentini sono scesi in campo con Partenio in regia per Cristofaletti, Quarta e Codarin al centro, Cavuto e Ferrini in banda, Calistri libero. Gli uomini di Graziosi si sono trovati a giocare l’ultima parte di set con un solo centrale di ruolo per l’uscita di scena di Codarin, colpito da una pallonata. Il parziale si è chiuso 20-25.
Nel quarto set Miscio al palleggio per Cristofaletti opposto, Biglino e Quarta al centro, Cavuto e Pierotti in banda, Calistri libero. Buona partenza di Montalbano (14-18) e rimonta biancazzurra con un gran finale (25-18).
Nel combattutissimo quinto set, arbitrato da Cristofaletti, ulteriori esperimenti con la diagonale Partenio-Cavuto, Biglino e Codarin al centro, Ferrini e Pierotti laterali, Calistri libero. Il Volley Potentino si è imposto per 17-15 con stoccata finale di Cavuto dopo una ricezione eccellente di Partenio.

Domani (28 aprile), alle 17, il Volley Potentino farà visita al Museo Tattile Statale Omero di Ancona.

Schiacciatore Oreste Cavuto:
“Un pomeriggio di divertimento dopo due settimane intense di allenamento. Nessuna delle due squadre voleva perdere, ma oggi non contava il lato tecnico. La nostra grinta ci ha consentito di portare a casa il tie-break. Domani vivremo un’esperienza particolare ad Ancona e sono contento di condividerla con i compagni”.

Ufficio Stampa Volley Potentino
Michele Campagnoli