SCONFITTO L’AMATORI NOVARA 29-21

La serie negativa che si protraeva ormai da settimane, finalmente è stata interrotta. Gli Orsi, sul campo di casa, hanno sconfitto l’Amatori Novara per 29-21. Tutti contenti per la vittoria e per i quattro punti che ha generato, ma nei festeggiamenti di rito, gioia e spensieratezza non prendono il sopravvento. Quello che ‘sulla carta’ doveva essere un incontro facile, si è rivelato ricco di insidie ed imprevisti. A dire il vero, che il Novara non fosse più la squadra del girone di andata, lo si era intuito. Peccato che la forte dimostrazione di orgoglio dimostrata da un avversario ormai retrocesso, abbia spiazzato il XV di casa che invece imporre il ritmo degli ottanta minuti, ha pensato di farsi in disparte per quasi tutto il primo tempo, concedendo ai novaresi molto, troppo spazio.
Gli ultimi della classifica hanno condotto i giochi per trenta minuti indisturbati. Sotto di una meta trasformata, gli Orsi al 28’ segnano grazie a Gatto, ma non trasformano. Il Novara, al comando, avanza ancora. Al 33’ altra meta trasformata e il parziale che segna 5-14. Negli ultimi due minuti di gioco, Forestier suona la carica e piazza due calci che portano sei punti, ma Biella rimane sotto: 11-14.
Nell’intervallo sul campo, McLean e Porrino strigliano a dovere i ragazzi. Chiedono ad ognuno di prendere questo incontro come una sfida personale e quando il gioco riprende, le cose finalmente cambiano. Forestier è il più determinato, ma anche Filippo Musso non si tira mai indietro. Al 2’ della ripresa, il terzo piazzato di Forestier determina il pareggio, al 10’ e 12’ l’allungo: meta di Forestier trasformata seguita da quella di Maia. Sul 26-14 l’incontro andrebbe chiuso. Gli Orsi difendono bene, ma Novara, trova ancora uno spazio per segnare una meta al 18’. Conclude in bellezza il drop di Forestier al 22’: 29-21.

Nelle parole di coach McLean non si trova l’entusiasmo che caratterizza il commento di una vittoria: “E’ andata benino…siamo stati troppo molli nei primi trenta minuti, tanto che Novara sembrava molto più forte di noi. Non c’eravamo mai sui punti d’incontro e anche placcare gli avversari sembrava un’impresta titanica. Un vero peccato visto che la scorsa settimana proprio su queste cose, e davanti alla seconda squadra della classifica, siamo stati bravissimi. Fortunatamente nel secondo tempo sono cambiate un po’ di cose. Abbiamo vinto, ma ricordiamoci che abbiamo fatto fatica a passere con una squadra che il prossimo anno non incontreremo più, difficile essere soddisfatti. Migliore in campo oggi, su tutti Nicolas Forestier. Oltre ad aver segnato, ha guidato la squadra molto bene, l’ha fatta avanzare, ha creato tante fasi in attacco e coperto bene in difesa, aveva voglia di placcare e oggi ha davvero fatto la differenza. Voglio però spendere qualche parola per altri due giocatori: il capitano Filippo Musso era sempre presente dove c’era la palla e sui punti d’incontro ha rubato in più occasioni. Poi c’è Fabrizio Silvestrini, che nonostante i quarantadue anni compiuti e pochissimi incontri giocati negli ultimi anni, ha giocato con onore negli ultimi trenta minuti, sacrificandosi per la squadra che aveva necessità in prima linea. Concludo parlando di Novara. Sembrerà strano, ma sono quasi dispiaciuto per la loro sconfitta perché hanno dimostrato di essere cresciuti tantissimo. Sono venuti a Biella con tanta voglia di giocare e di dimostrare il loro valore, possono tornare a casa con la testa alta, hanno usato un sacco di cuore”.

Biella Rugby Club – Amatori Novara 29-21 (11-14)

Marcatori: p.t. 18’ m Loretti F. tr Buoso (0-7); 28’ m Gatto nt (5-7); 33’ m Coretti F. tr Buoso (5-14); 39’ cp Forestier (8-14); 40’ cp Forestier (11-14). s.t. 42’ cp Forestier (14-14); 50’ m Forestier tr Forestier (21-14); 52’ m Maia nt (26-14); 58’ m Buoso tr Buoso (26-21); 62’ drop Forestier (29-21).

Biella Rugby Club: Maia; Giordano, Grosso, Musso C., Ongarello; Forestier, Ghitalla (30’ st Marmiroli); Barbera (16’ st Barbera), Musso F. (cap.), Pellanda; Panaro, Bertone (32’ st Bertone); Panigoni (19’ st Silvestrini), Coda Cap (24’ st Zignone), Gatto. A disp.: Ianno, Piatti. All. Callum Roy McLean.

Amatori Novara: Sormani; Vicari, Buoso, Mora, Cerutti; Loddo, Quirino; Guglielmi, Fadda, Loretti G.; Loretti F., Loretti L.; Quadraro, Cotroneo, Ventruto. A disp.: Fioretto, Vientsov, Condrut, Hajmeli, Barelli, Formaggio, Stofella. All. Giga Vacaru.

Arbitro: sig. Stefano Pennè.

Serie B girone 1 – Risultati 20a giornata: Cus Milano – Amatori Alghero 28-31; Piacenza – Sondrio 43-24; Amatori Capoterra – VII° Torino 10-39; Varese – Parabiago 19-45; Parma – Lecco 17-20; Biella Rugby Club – Amatori Novara 29-21.

Classifica: Parabiago punti 81; VII° Torino 73; Amatori Alghero 63; Piacenza 59; Lecco e Sondrio 57; Cus Milano 56; Amatori Capoterra 42; Parma 41; Biella Rugby Club 36; Varese 18; Amatori Novara 5.

GLI ALTRI RISULTATI GIALLOVERDI

Femminile. Secondo posto a Pasturana (Al) per la Senior Femminile che ha battuto 10–0 Busalla e Tortona, 6-1 Novi Ligure per poi essere costretta alla resa con Monferrato.

Under 18. Grande successo a Biella per i ragazzi di Van Staden che hanno sconfitto Cuneo 48-0. Mete di: Sodini (3), Coda Zabetta (2), Socco, Lamagna e Furno. Di Cerruti quattro trasformazioni.

Under 14. Al triangolare di Alessandria, sabato il Brc ha perso 10-12 con Amatori Genova (meta di Pearson tr. Varese oltre a un cp di Varese) e vinto 36-7 con Alessandria (mete di: Vanini, Varese, Spigarolo, Caputo, Vaglio Tessitore e Benelli. Di Varese le tre trasformazioni).

Paola Giacchetti
Addetto Stampa
Biella Rugby Club