Sabato prossimo scontro diretto con Macerata
Chieti – L’Atoms’ sfiora l’impresa e torna da Montegranaro con due sconfitte e qualche rimpianto. Contro la “corazzata” Unione Fermana, capolista del girone C di serie A2 a punteggio pieno, il Chieti perde gara 1 per 8-2, e gara 2 per 2-1, dopo aver resistito sull’uno pari fino al sesto inning e messo a referto una valida in più delle avversarie.

Un risultato che, nonostante il passivo, mette in evidenza notevoli progressi tecnici, soprattutto sul monte di lancio teatino, dove i pitcher Anna Salvatore, Grazia Zuccarini e Sofia Di Mascio, hanno tenuto testa alle forti “mazze” avversarie.
Gara 1 è decisa da qualche errore di troppo in fase difensiva, con la partita subito in salita alla prima ripresa, chiusa sotto 4-0. Buona reazione da parte della squadra, che chiude l’inning successivo senza subire, ma cede ancora terreno al terzo, incassando altri 4 punti.
Altra storia, come detto, gara 2, con l’Atoms’ subito a segno alla prima ripresa e raggiunto dalle padrone di casa alla seconda. Il risultato di pareggio regge fino al sesto inning, quando una battuta valida sull’esterno destro, segna il soprasso marchigiano, con il Chieti che esce sconfitto, lasciando in seconda base il punto del possibile pareggio.
Sabato 23 aprile altra trasferta per le ragazze dell’Atoms’, impegnate sul diamante di Macerata, dalle ore 18.

Ufficio Stampa