“Vogliamo dargli fastidio, i playoff sono sempre un’altra storia”
Una semifinale per ora storica, conquistata con le unghie e con i denti dalle ragazze della Liu•Jo Modena. E’ stata una vera e propria battaglia in tre atti quella andata in scena contro la Igor Gorgonzola, che ha visto Valentina Diouf tra le grandi protagoniste in maglia bianconera. Per lei 57 punti in tre gare, con un 40% abbondante di positività in attacco. Numeri importanti per un risultato che, però, l’opposta bianconera e della Nazionale vuole condividere con la squadra: “Credo che con Novara abbiamo fatto una grande impresa a livello di squadra, è vero che l’abbiamo tirata per le lunghe e per questo siamo un po’ provate fisicamente, ma siamo cariche perché abbiamo raggiunto il primissimo obiettivo di questa parte di campionato. In questo campionato si giocano tante partite ravvicinate, perciò bisogna porsi un obiettivo per volta”.
Un risultato sofferto, ma forse per questo ancora più bello. Diouf, però, avrebbe voluto chiuderla anche prima pur dando merito a Novara per non avere mai mollato: “Sì, loro sono state brave a rimettere in piedi la serie vincendo gara 2, ma io sono convinta che potevamo fare anche giovedì quello che abbiamo fatto in gara 3, guadagnando così qualche giorno di riposo in più. Il mio rendimento in questo playoff? Scendo sempre in campo per dare il mio contributo alla squadra, sono carica e continuerò a fare quello che ho fatto fino ad oggi”.

Adesso arriva Conegliano, la vincitrice della regular season che, però, ha sudato sette camicie per conquistare il successo nel girone d’andata al PalaPanini e ancor di più per vincere al PalaVerde contro una Liu•Jo in condizioni d’emergenza e priva di capitan Di Iulio. Per questo e per quanto fatto vedere con Novara dalla squadra, Diouf è fiduciosa: “Assolutamente vogliamo riuscire a dar fastidio a Conegliano. I playoff sono un campionato a sé e non si sa mai cosa aspettarsi, perciò noi daremo il nostro massimo”.

Scontato poi dire che un PalaPanini caloroso può rivelarsi un settimo uomo in campo come racconta anche l’opposta bianconera: “Speriamo vengano in tanti a sostenerci perché il pubblico è un fattore e fa sempre la sua parte”.

Andrea Lolli
Ufficio Stampa L•J Volley