La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora fa sua anche gara 2 Semifinale Play Off Promozione Serie A2 UnipolSai. 
Dominando la gara per tutti e tre i set e dunque battendo per 3-0 la Maury’s Italiana assicurazione Tuscania tra le mura ospiti del Palazzetto dello Sport di Montefiascone, Fabroni e compagni allungano la serie che vale la Finale Promozione.
I ragazzi di coach Paolo Tofoli non hanno venduto cara la pelle come in gara 1 risultando meno incisivi non riuscendo a rimettere il turno in discussione o a impensierire la Globo che è stata superlativa in tutti i fondamentali. La superiorità emerge dai dati statistici che testimoniano un attacco micidiale (64%) con in cattedra il best scorer Sjoerd Hoogendoorn (20 punti) e lo schiacciatore Mattia Rosso (17 punti) anche se una grande nota di merito va a Daniel Bacca con l’83% in attacco e il 48% in ricezione. La differenza impressionante riguarda il muro con Sora a firmare ben 13 block e Tuscania solo 2. 

Quella giocata nella “Bolgia” però è stata davvero una bella gara dove tutti i presenti hanno dimostrato grandi cose: Tuscania che è una compagine che ha valore e che non mollerà la presa; Sora conferma di avere un grande gruppo con un grande carattere oltre a capacità atletico-tecniche indiscutibili che uniti alla tenacia portano a questi risultati; e poi ci sono state loro, le due tifoserie, tanto calde da essere sicuramente il settimo uomo in campo per entrambi i sestetti.

Al fischio d’inizio del signor Saltalippi Fabrizio coadiuvato dal signor Rolla Massimo, la guida tecnica della Tuscia, Paolo Tofoli, schiera in campo Monopoli al palleggio in diagonale con Mrdak, Calonico ed Esposito in posto 3, Ottaviani e Shavrak a schiacciare e Bonami libero. Coach Fabio Soli risponde con Fabroni opposto a Hoogendoorn, la coppia di centrali Sperandio e Giglioli, i martelli Rosso e Bacca, e Santucci libero.

Con Monopoli al servizio Tuscania apre il match mettendo a segno un mini break positivo di 3-0, e con Mrdak segna sul tabellone luminoso il 4-1. La battuta finalmente torna nella metà campo sorana e nelle mani esperte di capitan Fabroni si trasforma in un turno dal parziale di 5-0. Aggancio e sorpasso dunque guidato sulla rete da Hoogendoorn e spettacolarizzato dal rigore di Rosso servito dalla ricezione lunga di Shavrak per il 4-6 trasformato nel 5-8 da un’azione fotocopia con Bacca allo slash su ricezione alta sulla rete di Bonami. Interrompe il gioco la guida tecnica locale ma al rientro in campo Sora continua a viaggiare con 4 lunghezze di vantaggio che diventano 5 sul 9-14. Esposito lavora bene per il cambio palla che manda al servizio Shavrak e con questa arriva anche la prima chiamata del Video Check che conferma la decisione arbitrale della palla out. Il game prosegue punto a punto con coach Tofoli che prova a dare indicazioni ai suoi ma la Globo picchia duro in battuta per il 17-23. Mazzon subentrato al servizio, aiutato dal nastro, mette a segno un ace con il quale prova a rilanciare la Maury’s ma i suoi compagni non riescono a dare continuità al buon gioco con Hoogendoorn che regala invece a Sora cinque set ball. Ci impiega pochi secondi Mattia Rosso a chiudere il primo set con l’ace che mette a referto il 19-25.

Stesso copione ma a parti inverse in avvio del secondo game con i volsci avanti 0-4 grazie al suo opposto in attacco e il centrale Giglioli a murare le intenzioni di Shavrak, ma diversamente da quanto accaduto nel set precedente, la Globo continua a macinare punti per l’1-8. Al technical time out gli ospiti ci arrivano facendo segnare un vantaggio di 9 lunghezze, quello del 3-12 chiuso dal granitico muro di Sperandio a inchiodare Mrdak. Sora mantiene stretta il suo margine fino all’8-17 quando mister Tofoli sostituisce la sua diagonale con l’opposto Mazzon che sull’imbarazzante 11-21 prende in mano la situazione guadagnando il cambio palla e andando al servizio. Dopo i due ace consecutivi di capitan Fabroni infatti, il posto 2 della Tuscia non fa rimpiangere Mrdak rosicchiando punti importanti per il 16-21. Ci pensa Bacca a ristabilire il trend ospite prima a muro su Shavrak e poi con l’attacco che vale il 16-24. Vitangeli riporta nella sua metà campo il servizio ma Straino subentrato a Ottaviani nel fondamentale la manda in rete per il 17-25.

In vantaggio per due set a zero Sora torna in campo con lo stesso ritmo nelle gambe e nella testa per il nuovo 1-4 realizzato da Rosso in attacco. Protesta il sestetto di Tofoli per questa decisione arbitrale e richiede il Video Check che però sulla chiamata del tocco del muro del signor Saltalippi non può essere richiesto. 1-5 e la guida tecnica locale richiama i suoi ragazzi i quali seguendo le indicazioni rimettono in parità il game 4-5. 7-7 e anche coach Soli ferma il gioco per un minuto dopo il quale la Globo torna alla conduzione 7-9 facendo suonare la sirena dello stop obbligatorio. Sale in cattedra Ottaviani con l’ace del 13-12 ma risponde allo stesso modo l’altro capitano, Fabroni per il nuovo sorpasso del 13-15. 14-17 e secondo time out discrezionale per Tofoli che sa che questo è il momento di riagganciare il punteggio per non rischiare che Sora dilaghi, ma è proprio così. Prima con il 15-19 e poi con il 16-22 tutto autografato da uno stratosferico Hoogendorn best scorer con 20 punti totali di cui 2 ace e 3 muri. L’ultimo grido della Maury’s lo lancia Mrdak che con un attacco e due ace riaccende le speranze sul 20-23 ma poi manda in rete la battuta che vale a Sora 4 match ball. Ci pensa Rosso a chiudere subito 20-25 e a dare appuntamento a mercoledì prossiomo alle ore 20,30 al PalaGlobo “Luca Polsinelli” per gara3.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA 0-3

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Hoogendoorn 20, Rosso 17, Bacca 6, Sperandio 4, Giglioli 5, Santucci (L), Marrazzo n.e., Buzzelli n.e., Festi n.e., Mariano n.e., Lucarelli n.e.,Mauti n.e.. I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/V 6, B/P 9, muri 13.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA: Monopoli 1, Mrdak 13, Ottaviani 7, Shavrak 8, Colonico 1, Esposito 4, Bonami (L), Vitangeli 3, Mazzon 3, Hueller n.e., Pieri (L) n.e., Straino. I All. Paolo Tofoli; II All. Fabrizio Grezio. B/V 5, B/P 11, muri 2.

ARBITRI: Saltalippi Fabrizio, Rolla Massimo.

ADDETTO AL VIDEO CHECK: Renzi. 

SEGNAPUNTI: Racchi.

PARZIALI: 19-25; 17-25; 20-25.

CHIAMATE VIDEO CHECK

1° SET:
10-14 (Battuta Shavrak) richiesto da Tuscania per verifica in/out.
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (10-15)

2° SET
3-9 (Attacco Calonico) Video Check richiesto da Tuscania per verifica invasione rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (3-10)
13-21 (Attacco Ottaviani) Video Check richiesto da Sora per verifica invasione rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Tuscania (14-21)

3° SET
1-0 Video Check richiesto da Sora per verifica in/out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Sora (2-0)
16-20 (Battuta Hoogendoorn) richiesto da Tuscania per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Sora (16-21).

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora