2016 è un anno di fondamentale importanza per tutto lo sport italiano in generale, ci sono ovviamente i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, ma per baseball e softball, in particolare, lo è ancora di più. Nel giorno della presentazione della stagione, dei campionato di IBL (Italian Baseball League) e ISL (Italian Softball League) e dell’attività internazionale delle nazionali, presso il Salone d’Onore delCONI il tema iniziale, ma anche centrale è stato proprio questo: questo è l’anno della possibile svolta. “Mai come in questo 2016 è importante portare lo sport nel Palazzo del CONI”, ha detto il vice-segretario generale del CONI  Mornati. “Questo perché nell’anno olimpico diventa molto importante anche il lavoro che fanno i dirigenti per consentire agli atleti di dare il meglio per raggiungere grandi risultati. A Rio, in agosto, giocheremo altre partite molto importanti, oltra quelle sportive: sarà la prima uscita ufficiale della candidatura di Roma 2024. Poi si giocherà una partita politica importantissima per quel che riguarda il rientro del baseball e softball alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Devo fare i complimenti al Presidente Fraccari per il lavoro fatto per il rientro ai giochi Olimpici, un lavoro iniziato da tempo e che speriamo possa darei frutti che speriamo. Non nego che sono convinto che ormai siamo quasi pronti per arrivare a fare dama”.
“La sinergia tra CONI e FIBS è sempre stata un fiore all’occhiello dello sport italiano”, ha risposto a Mornati il Presidente FIBS, Riccardo Fraccari. “Il lavoro che abbiamo fatto in questi anni a Tirrenia ha dato grandi frutti soprattutto a livello giovanile, l’esempio sono i 4 titoli europei di baseball Under 18 nelle ultime 5 edizioni della manifestazione continentale. Lo stesso tipo di lavoro ha contribuito anche al miglioramento dei risultati a livello internazionale: con Marina Centrone abbiamo ricostruito un movimento e questi nuovi progetti hanno portato alla vittoria dell’Europeo Seniores 2015. Tutto ciò è motivo di grande soddisfazione. Baseball e softball italiani, lo abbiamo dimostrato anche al recente Premier 12, sono ben agganciati alla locomotiva del movimento internazionale, che viaggia a ritmo estremamente spedito.  Ecco il nostro obiettivo è rimanere agganciati a quella locomotiva”.

Dopo le parole del Presidente FIBS e WBSC (World Baseball Softball Confederation) Riccardo Fraccari e di Carlo Mornati, la presentazione della stagione 2016 è proseguita con l’approfondimento di quello che succederà nel baseball e nel softball di quest’anno.
Hanno preso la parola poi i vice presidenti Massimo Fochi e Totoni Sanna che hanno illustrato l’attività e la stagione, rispettivamente, del baseball e softball. È stata poi la volta dei manager delle Nazionali, Marco Mazzieri e Marina Centrone che si sono soffermati sull’attività internazionale.

DUCK FOTO PRESS
Michele Gallerani
Ufficio Stampa/Press Office