ROMA CALCIO FEMMINILE. Seconda gara di ritorno Campionato Primavera
Unipomezia – Roma  1 a 8 
(2 reti Ciufoli – 2 Bartolucci – Tumbarello – Pittaccio – Berarducci – Bombieri)
di Mariella Quintarelli


Fermo il campionato di serie B l’attenzione si concentra sul campionato Primavera giunto al suo momento clou. La Roma guidata da mister Simone Santoloci scende in campo contro l’Unipomezia con Antonelli, Cacchioni, Carbone, Berarducci, Pellegrini, Capitta, Carusotti, Castiello, Ciufoli, Tumbarello, Bartolucci. Inizia la partita e le giallorosse si riversano subito nella metà campo avversaria, ma l’Unipomezia resiste e si si difende con ordine fino al diciassettesimo quando Tumbarello si libera sulla destra e batte il portiere sul primo palo. 1 a 0, Roma in vantaggio.
Al 24′ Berarducci recupera un pallone su rinvio del portiere e verticalizza immediatamente per Bartolucci che insacca.
Al 27′ Pellegrini sfiora il 3 a 0, ma al 29′ ci pensa Ciufoli a siglarlo con un gran tiro dal limite dopo la respinta del portiere di un pallone calciato da Bartolucci.
Sempre Ciufoli al 42′ si libera sulla sinistra e batte il portiere sul secondo palo siglando la sua personale doppietta.
Termina così sul 4 a 0 il primo tempo.
Nel secondo tempo Pittaccio e Vigliucci subentrano a Ciufoli e Carusotti e già al 47′ Pittaccio segna il 5 a 0 deviando in rete un corner battuto dalla sinistra.
Al 50′, 55′ e 60′ entrano nell’ordine Rossi, Serao e Bombieri rispettivamente per Castiello, Bartolucci e Carbone.
Al 62′ bell’apertura di Capitta sulla destra per Bombieri che crossa al centro per l’accorrente Berarducci che dal dischetto colpisce di destro e segna.
Al 65′ Pittaccio segna il 7 a 0 di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto a due sulla destra con cross finale di Berarducci.
All’83’ Bombieri segna l’ottavo goal calciando un rigore concesso dal direttore di gara per un mani in area.
Proprio quasi al termine della gara l’Unipomezia segna il goal della bandiera.
Ecco il commento finale di mister Simone Santoloci: “Nel primo tempo non abbiamo espresso tutto il nostro potenziale, ci siamo adattati alle nostre avversarie  e questo non va bene anche se stavamo 4 a 0 per noi non mi è piaciuta la mentalità e come giocavamo, spesso in orizzontale, verticalizzando pochissimo. Nel secondo si è vista tutta un’altra partita, abbiamo cominciato a giocare a calcio, molto aggressive,  attaccavamo molto bene la profondità e abbiamo verticalizzato sempre!  Anche le azioni sono stata più organizzate e molto belle. Abbiamo una nostra identità di squadra,  quindi  regalare un tempo così non mi piace. I miei complimenti finali sono per tutte e strameritati…brave! Prossimo obiettivo la Res!”
Un commento su come sta andando il campionato Primavera lo abbiamo chiesto al capitano Capparelli:
“Quest’anno il campionato primavera è iniziato solo a inizio marzo. Nonostante ciò  la nostra squadra che disputa il campionato Primavera si è venuta a formare solo pochi giorni prima della gara contro l’Unipomezia il 7 marzo. Ad aggiungersi al girone già  competitivo vi è stata quindi la difficoltà interna della squadra che è stata superata però con ottimi risultati.
Con quattro vittorie ed una sconfitta, credo che stiamo raggiungendo risultati più che soddisfacenti. La squadra si relaziona bene nel suo complesso e dimostra tanta voglia di dare il meglio in ogni partita. L’ultima gara del girone verrà disputata il 9 Aprile contro la Res Roma Move Up, siamo consapevoli della grande sfida che ci attende, ma la squadra è ormai decisa a continuare nella direzione positiva guidata dal nostro giovane mister Santoloci.”