In una gara ininfluente ai fini della classifica, ma utile a preparare quelli che saranno i playoff le bianconere scendono in campo prive di Horvath e subiscono il gioco delle padrone di casa, cedendo nei finali di secondo e terzo set allo sprint finale.

Risultato finale:

SAVINO DEL BENE SCANDICCI 3

LIU•JO MODENA 0

Durata dell’incontro: 1h 20min

Risultati parziali:
25-17
25-21
25-21

Primo arbitro: Simone Santi

Secondo arbitro: Fabrizio Saltalippi

CRONACA DELLA PARTITA

Primo set.
Ancora problemi per coach Beltrami anche a Scandicci che deve rinunciare a Horvath per uno stiramento agli addominali. Al suo posto in sestetto c’è Scuka in diagonale con capitan Di Iulio, per il resto formazione classica con Ferretti al palleggio, Diouf a completare la diagonale principale, Heyrman e Folie al centro, Arcangeli libero. Per Scandicci c’è Rondon al palleggio, Nikolova opposta, Loda e Fiorin in posto quattro, Alberti e Stufi al centro con Merlo libero.
Subito una lunga azione ad aprire il match, scambi concitati e punto bianconero con l’attacco out di Fiorin. Risponde subito Nikolova e si arriva punto su punto al 7-7 quando Scandicci trova il primo allungo sul turno di servizio di Alberti. Le padrone di casa riescono a confezionare un 6-0 che indirizza il parziale a proprio favore, Modena a tratti ricuce di qualche lunghezza come sul 14-11 con l’ace di Diouf e sul 17-14 con due punti consecutivi in attacco di Scuka. Proprio a questo punto, però, arriva l’allungo decisivo della formazione padrona di casa: due punti consecutivi di Alberti e l’attacco di Nikolova portano al 20-14 che lancia lo sprint finale di Scandicci. Non bastano i time out per coach Beltrami, la stessa opposta chiuderà 25-17 dopo che Diouf aveva annullato il primo di una lunga serie di set point.

Secondo set.
Coach Beltrami ripropone il suo sestetto che, però, dopo il primo set per così dire di ambientamento prova subito a cambiare marcia. Parte avanti Scandicci poi l’ace di Ferretti e il mani fuori di Diouf regalano il 5-3 a Modena. C’è anche l’attacco out di Stufi prima del time out subito chiamato da Chiappafreddo. Scandicci ritrova equilibrio e rientra fino al sorpasso 9-8 che porta al time out discrezionale anche coach Beltrami, ma allo stop tecnico è invece avanti la formazione bianconera con il pallonetto spinto di Di Iulio. Trovano spunti a proprio favore prima l’una, poi l’altra squadra in questo parziale, a questo punto è Fiorin che porta avanti Scandicci 14-12 e poi 15-13 prima dei quattro punti firmati Diouf e Rivero, subito efficace al suo ingresso in campo per Scuka. Ancora una volta, però, nell’alternanza dei mini parziali è Scandicci a trovare l’abbrivio per il sorpasso. Capitan Di Iulio tiene a -1 Modena sul 20-19, ma qui le padrone di casa trovano l’allungo decisivo e chiudono con il muro su Rivero che vale il 25-21.

Terzo set.
Coach Beltrami conferma Rivero in sestetto e parte subito avanti come nel parziale precedente la formazione bianconera sfruttando proprio la propria schiacciatrice spagnola e gli errori di Scanidicci. La pipe di Rivero vale l’8-5 Modena prima del parziale avversario che riporta tutto in parità, ma Di Iulio ed Heyrman dai nove metri trovano le soluzioni che portano la propria squadra avanti 12-9 al time out tecnico. Si torna in campo e ancora una volta il vantaggio viene completamente eroso prima che ancora Rivero confezioni il cambio palla e poco dopo due punti consecutivi di Diouf per il 16-13 Modena che spinge coach Chiappafreddo a chiamare il suo primo time out discrezionale del parziale. L’opposta bianconera ed Heyrman mantengono inalterate le distanze fino ai due attacchi vincenti in sequenza di Nikolova che portano a -1 Scandicci sul 20-19. Time out per coach Beltrami questa volta, ma non basta perché ancora una volta arriva una rotazione da cui Modena non riesce ad uscire e deve subire il mani fuori di Ikic oltre ad un ulteriore punto di Nikolova per il sorpasso. Beltrami ferma ancora il gioco, ma come nei parziali successivi l’abbrivio è tutto delle padrone di casa che sentono alla portata i tre punti e chiudono ancora una volta 25-21 portando a casa il match.

PROSSIMO APPUNTAMENTO: martedì 12 aprile, alle ore 20:30 presso il PalaPanini di Modena, gara 1 quarti di finale  Playoff Serie A1 fra Liu•Jo Modena e Igor Gorgonzola Novara.

Andrea Lolli
Ufficio Stampa L•J Volley