Figli e papà insieme a Caponago. Vincono Ramon e Badalamenti
Quaranta tennisti, venti figli e venti padri, hanno festeggiato sabato 19 marzo la festa del papà con la racchetta in mano. Un pomeriggio all’insegna del tennis e del divertimento, andato in scena sui campi del Centro Sportivo di Caponago. Edizione speciale dell’ATKids, il tour dell’ASD Obiettivo Sport dedicato ai più piccoli, che per in occasione della festa del 19 marzo ha visto eccezionalmente scendere in campo padri e figli. Due i tabelloni, in cui le coppie erano suddivise in base al livello tennistico dei figli.
Nel primo torneo escono vincitori Samuele Badalamenti e papà Andrea, vincitori in finale sulla coppia composta da Lorenzo Clima e papà Riccardo col punteggio di 11/7.
Nel secondo tabellone vince Fabio Ramon col papà Luca, grazie alla vittoria in finale su Kevin e Sabastian Lucchese per 10/7.
Aldilà dei vincitori, la giornata di festa è stata caratterizzata da sorrisi e divertimento, e dalla buona riuscita di una formula innovativa e mai sperimentata prima. A contribuire a un sabato senza intoppi, lo staff di Obiettivo Sport composto da Diego Bonati, Claudio Pedace, William Rota e Davide Figini, coadiuvati per l’occasione dal giovane Marco Viganò. Un altro membro dello staff, Rino Marseglia ha sostituito papà Hamed, e si è guadagnato così il soprannome di “Papa-Rino”.