Nato il 18 marzo 1981 (34 anni)
Soprannome:  “Spartacus”
Quattro volte Campione del Mondo a cronometro (2006, 2007, 2009,  2010)
Campione Olimpico a cronometro nel 2008
Tre volte vincitore di Parigi-Roubaix e Giro delle Fiandre
Vincitore di otto tappe al Tour de France, e di tre alla Vuelta a España

Fabian Cancellara è nato a Wohlen bei Bern, in Svizzera, da genitori italiani. Molto dotato nello sci di fondo da ragazzo, ha deciso di concentrarsi solamente sul ciclismo dopo la doppia vittoria, all’età di 17 e 18 anni, del Campionato del Mondo Junior a cronometro.

Diventato professionista nel 2000, Cancellara ha corso per quattro team professionistici: Mapei-Quick-Step, Fassa Bortolo, Team CSC e, attualmente, Trek – Segafredo.
Conosciuto come “Spartacus” dai suoi colleghi, a causa del suo stile di corsa aggressivo, è un corridore forte nelle classiche e uno dei migliori specialisti a cronometro della storia, con un record di quattro titoli mondiali vinti, una medaglia d’oro Olimpica nel 2008 e cinque vittorie nei prologhi del Tour de France.

Cancellara ha registrato la sua prima importante vittoria al Tour de France 2004, dove ha conquistato il prologo inaugurale, e ha vestito la maglia gialla per la prima volta. Ha comandato la corsa per un totale di 29 giorni nel corso della sua carriera, un record per un corridore che non ha mai conquistato il Tour.

Il 2006 è l’anno della sua prima vittoria alla Parigi-Roubaix, così come quello del primo Campionato Mondiale a cronometro.

I successi nelle classiche continuano nel 2008, con la Milano-Sanremo, e nel 2010, quando ottiene la doppietta Giro delle Fiandre / Parigi-Roubaix, impresa ripetuta poi nel 2013.

Cancellara ha inoltre conquistato alcune corse a tappe come la Tirreno- Adriatico nel 2008, e il Giro della Svizzera nel 2009. Riconosciuto dai compagni di squadra per essere un gran lavoratore, ha svolto un ruolo chiave nella vittoria di Carlos Sastre al Tour de France 2008.

Ha vinto il Giro delle Fiandre per la terza volta nel 2014, e proverà a stabilire il nuovo record di quattro vittorie nel 2016.

Ufficio Stampa