Primo giorno a Modena per Sanja Starovic. Dopo le lunghe procedure burocratiche per il suo approdo nel nostro paese, l’opposta serba è approdata in città dove nel pomeriggio svolgerà il primo allenamento, ma intanto è già stata presentata a media e tifosi.
Come al solito ad introdurre le nuove arrivate è il GM Carmelo Borruto: “Negli ultimi due anni di solito avevamo inserito atlete solamente per sfortune, quest’anno abbiamo deciso di migliorare il nostro roster per essere un po’ più competitivi per la parte finale della stagione. Insieme all’allenatore abbiamo pensato di rafforzare e rendere un po’ più equilibrata la squadra, inserendo una giocatrice d’esperienza come Starovic. Chi è un po’ più anziano ricorda che lei ha giocato in Italia dal 2004 al 2006, poi ha maturato grandi esperienze all’estero come, per esempio, al Rabita Baku. Ha disputato campionati importanti come quello azero, lo scorso anno era in Turchia poi ora la nostra proposta per rafforzare ulteriormente la nostra squadra”.

Chiare, invece, le idee della giocatrice: “Sono molto contenta di essere qua, quando ho ricevuto la proposta di Modena sono stata molto felice perché ho sentito tante belle cose su questa società. Poi ho parlato con Dora Horvath, che ha giocato con me al Rabita un paio di anni fa, e anche lei ha confermato dicendomi ottime cose sulla squadra, allenatore, società e tutti. Ho scelto quindi di venire qua e penso che anche la società sarà contenta di me, ho tanta voglia di giocare e sono felice di essere tornata in Italia dopo tanti anni, al tempo ero molto giovane. So che la squadra è giovane, io penso di avere tanta esperienza e credo di poter essere utile per provare a cambiare ed aiutare quando le cose magari non vanno bene. Posso aiutare per allenamenti e partite, ma vediamo. Oggi sarà il primo allenamento e nei prossimi giorni l’allenatore deciderà come utilizzarmi, personalmente ho tanta voglia di fare bene”.

Sanja Starovic ha scelto la maglia numero 15 e sarà a disposizione domani sera, per la prima sfida del 2016 al PalaPanini contro Montichiari.

Anche il coach Alessandro Beltrami, presente per introdurre i temi legati al match, ha dato il benvenuto alla sua nuova atleta: “Sono contento perché abbiamo completato la squadra, ci mancava questo ruolo e credo si sia visto nel girone d’andata e negli allenamenti. Per allenarci abbiamo usato dei maschi in questo ruolo, ma la domenica non possiamo utilizzarli in caso di necessità. Ora vediamo di inserire Sanja, senza fretta, la prima idea è di utilizzarla magari come doppio cambio ora che è disponibile anche Giulia Carraro. In alcune partite ci siamo un po’ fermati in attacco a due nonostante l’ottimo rendimento di Laura Heyrman, quindi questa può già essere un buon aiuto per migliorare”.

Andrea Lolli
Ufficio Stampa L•J Volley