Di scena al Palatricalle il Ferentino per un amichevole di qualità giocata a buon ritmo e con giusta applicazione. La finalità del confronto sia per i pontini che per le Furie è la medesima, mantenere alta la concentrazione in una settimana che più di altre è improntata al disimpegno e alla festa. Sia Galli che Fucà hanno dato spazio a tutti con l’intento di rifinire la condizione anche di chi solitamente alla domenica è meno impegnato. Ne è scaturito un confronto godibile, che ha soddisfatto non solo i due tecnici ma anche gli spettatori accorsi al palazzetto in buon numero. Si è assistito a tre quarti di gara in grande equilibrio e ad un quarto finale di marca prevalentemente ospite ma non era certo il risultato quello che contava questa sera. In evidenza tra le Furie sia Lilov, con 26 punti in carniere, che capitan Gigi Sergio, autore di di 4 centri su sei oltre la linea dei 6.75. In casa Ferentino ottima prova balistica di Carnovali, aduso a scatenarsi contro la Proger e capace anche questa sera di centrare 7 triple con buona percentuale.                   
A fine gara, parola a Massimo Galli, che non nasconde la sua soddisfazione per quanto prodotto in campo dai suoi ragazzi: “ Un ottimo allenamento, ci siamo confrontati contro una squadra costruita con un budget ben superiore al nostro. Aver tenuto botta per più di trenta minuti ad un avversario di questa caratura non può che rafforzare in me la convinzione che siamo sulla strada buona. Domenica vogliamo metterci alla prova, siamo pronti per affrontare un’avversaria blasonata come la Fortitudo Bologna con l’ambizione di giocare una gran gara e di tornare finalmente a vincere anche in casa nostra”.

PROGER CHIETI – FMC FERENTINO 20-18, 20-19, 24-26, 13-19.

AREA DELLA COMUNICAZIONE
UFFICIO STAMPA

MASSIMO RENELLA