VINCE JORGE GARCIA, 22° VECCHI FOSSA
Jacopo Vecchi Fossa si è classificato al 22° posto con 288 colpi (69 72 75 72, +5) nel South Beach International Amateur Championship, disputato a Miami in Florida, e vinto con 276 (69 70 71 66, -7) dal venezuelano Jorge Garcia. Per 36 buche i 210 concorrenti al via si sono alternati sui tracciati del Miami Beach Golf Club (par 71) e del Normandy Shores Golf Club (par 70), poi i 78 che hanno superato il taglio hanno proseguito sul primo percorso.
Hanno occupato il 24° posto con 289 (+6) Lorenzo Scalise (74 72 69 74) e Michele Cea (72 72 71 74), quindi al 41° con 292 (78 69 74 71, +9) Michele Ortolani e al 50° con 293 (74 71 76 72, +10) Gianluca Bolla. Garcia ha avuto ragione degli statunitensi Jacob Hicks e Sarosh Adi e del messicano Luis Garza, secondi con 279 (-4), e degli altri due americani Eric Ricard e Joshua Lee, quinti con 280 (-3).
Sono rimasti fuori dopo 36 buche: Edoardo Raffaele Lipparelli, 93° con 149 (77 72, +8), Federico Zucchetti, 116° con 151 (76 75, +10), Riccardo Michelini (78 77) e Guido Migliozzi (82 73), 155.i con 155 (+14), Luca Cianchetti, 169° con 156 (83 73, +15), Stefano Mazzoli, 179° con 157 (78 79, +16), e Luca Portelli, 198° con 160 (82 78, +19). Bolla e Portelli hanno partecipato a titolo personale. La compagine azzurra è stata accompagnata dagli allenatori Alberto Binaghi e Federico Bisazza.

DORAL PUBLIX JUNIOR CLASSIC: BUONE PROVE DEGLI ITALIANI – Buoni risultati per i giocatori italiani nel Doral Publix Junior Classic disputato al Doral Resort di Miami, in Florida. Riccardo Alberti è giunto secondo nella categoria Boys 16/18, Dylan De Prosperis quarto nella Boys 14/15, Matilde Modesti terza nella Girls 7 e under e Giovanni Binaghi settimo nella Boys 8/9.
Tra i Boys 16/18 si è imposto Rodrigo J. Sanchez della Repubblica Dominicana con 226 colpi (75 73 78), cinque di vantaggio su Riccardo Alberti (231 – 79 79 73) e sul messicano Marcello Verdolin, stesso score, saliti nell’ordine sul podio. In 24ª posizione con 240 Riccardo Bregoli (80 80 80) e Giovanni Manzoni (84 75 81) e ritirato nel terzo turno Pietro Martini. Out al taglio Brando Monetti (174 – 90 84), Franco Gemmo (176 – 85 91), Edoardo Bianchi (176 – 85 91) e Niccolò Bevacqua (176 – 90 86).
Nella categoria Boys 14/15 Dylan De Prosperis (230 – 77 75 78) è stato preceduto dal vincitore, il francese Aymeric Laussot (220 – 78 70 72), dallo statunitense Michael Thorbjomseen (224) e dallo svizzero Jayson K. Iten (225). Al 23° posto con 241 Lodovico Gallavresi (81 79 81), al 37° con 245 Filippo Celli (88 79 78) e Simone Colozza (86 79 80) e al 50° con 252 (87 84 71) Gregorio Alibrandi. E’ uscito al taglio Tommaso Orsi (178 – 89  89) e si è ritirato Alberto Rusticali.
La forte svizzera Albane Valenzuela ha avuto la meglio con 228 colpi (75 82 71) tra le Girls 16/18 davanti alla tedesca Ava A. Bergner (229) e alla messicana Maria Fassi (230). Decima con 233 (78 79 76) Carolina Caminoli e 41ª con 256 (85 84 87) Elena Verticchio. E’ uscita al taglio Gloria Favaro (177 – 87 90). Nessuna italiana nella categoria Girls 14/15 dove ha vinto con 222 (75 77 70) la messicana Isabella Fierro.
Prima dell’entrata in scena dei ragazzi tra i 14 e i 18 anni hanno concluso i più giovani, tra i 7 e i 13 anni, con italiani presenti in quattro categorie. Nella Boys 12/13  quindicesimo posto per Giorgio Magrini con 155 colpi (75 80), 41° per Flavio Tamburrini con 164 (81 83) e 52° per Tommaso Fabbri con 171 (88 83). Successo di Jude Kim, della Florida, con 145 (72 73). Nei Boys 8/9 (due giri di 9 buche) si è imposto con 64 (27 37) Tristan Wieland (Florida) e, come detto, settima posizione per Giovanni Binaghi con 73 (38 35).
Nelle Girls 7 e under (due giri di 9 buche) Matilde Modesti è terminata terza con 92 (42 50). Ha vinto con 76 (40 36) Ella Reisner (Georgia). Nella categoria 12/13 ha avuto ragione con 148 (73 75) la messicana Cory Lopez. All’11° posto con 165 (80 85) Andreina Pupa D’Angelo e al 34° con 197 Giulia Magrini (99 98). Tra i partecipanti, Alberti e altri sette giovani, provenienti da Veneto, Emilia Romagna e Lombardia, sono stati guidati dall’allenatore Paolo Pustetto

GUIDO MIGLIOZZI E CARLOTTA RICOLFI AL JUNIOR ORANGE BOWL – Sul percorso del Biltmore Golf Club, a Coral Gables in Florida, si svolge sulla distanza di 72 buche la 52ª edizione del prestigioso  Junior Orange Bowl International Golf Championship (27-30 dicembre). Al torneo maschile prende parte Guido Migliozzi, mentre in quello femminile, che celebra la 39ª edizione, giocherà Carlotta Ricolfi. I due azzurri, che hanno ottime possibilità di porsi in evidenza, saranno accompagnati da Stefano Sardi.
Tra i possibili protagonisti della gara maschile (55 partenti) gli americani Logan Bryant e Charlie Kennerly, il norvegese Kristoffer Reitan. il canadese Charles-Eric Belanger, il giapponese Takumi Kanaya e il francese David Ravetto, che ha conquistato l’unico posto a disposizione nella qualifica dove Dylan De Prosperis è giunto quarto.
Nel torneo femminile (40 concorrenti) favorita la svizzera Albane Valenzuela. reduce dal successo nel Doral Publix Junior Classic (cat. 16/18 anni). Tra le candidate al titolo le francesi Mathilda Cappelliez e Agathe Laisne, la giapponese Hina Arakaki, la messicana Isabella Fierro, anche lei vincitrice a Miami (cat. 14/15 anni)), l’austriaca Emma Spitz e le americane Ashley Williams e Alex Wright.
Nel 2013 si è imposto Renato Paratore, secondo italiano a conquistare il titolo dopo Marco Durante (1979), e a inserire il proprio nome in un albo d’oro nel quale figurano tanti atleti di peso quali Tiger Woods, Mark Calcavecchia, il colombiano Camilo Villegas e il giapponese Ryuji Imada in campo maschile e la coreana Inbee Park, la paraguaiana Julieta Granada e le statunitensi Cristie Kerr, Lexi Thompson e Christina Kim in quello femminile.

TERZETTO AZZURRO ALL’ORLANDO INTERNATIONAL AMATEUR – Luca Cianchetti, Stefano Mazzoli e Michele Ortolani difendono i colori azzurri nell’Orlando International Amateur (28-30 dicembre) in programma all’Orange County National Golf Center & Lodge di Orlando, in Florida. Nella gara femminile partecipa a titolo personale Alice Barbieri. Il torneo, al quale sono stati ammessi 96 ragazzi e 12 ragazze, si svolge sulla distanza di 54 buche. Il team italiano è accompagnato dall’allenatore Alberto Binaghi.