Al termine di una partita combattuta dal primoall’ultimo minuto, la Manital Torinosoccombe al PalaPentassuglia con il punteggio di 72-69.

Non èbastata ai ragazzi di coach Vitucci l’ultima esperienza contro i Campioni d’Italia del Banco di Sardegna Sassari appena tre giorni fa. Dopo i primi 25minuti contrassegnati da grande equilibrio con ritmi bassi e tanti errori, la Manital  trova lo strappo con un parziale di 7-0 chevale il +9 a 6 minuti dalla fine, ma ancora una volta, quando Banks e compagnireagiscono con intensità, non riesce a mantenere la lucidità e la calmanecessarie a conservare il vantaggio. Il PalaPentassuglia si infiamma e ipadroni di casa invertono l’inerzia pareggiando a 3 minuti dalla fine. All’ultimo è proprio Jerome Dyson a sbagliare il tiro decisivo dalla lunetta che avrebbe portato all’over time.
Torinogioca di squadra e difende con attenzione a tratti, affidandosi in attacco allabuona mano di Mancinelli (16 pt) e al talento White (14 pt e 11 rimb.); neimomenti decisivi non riesce ancora a trovare la giusta grinta e alchimia disquadra e l’esperta Brindisi, trascinata da un favoloso Banks e dalladeterminazione di Kadji, ne approfitta.

Domenica i gialloblù scenderanno nuovamente in campo per la partita di fondamentaleimportanza in chiave salvezza contro la Virtus Bologna.

CRONACA

Ilmatch comincia con un’aggressiva difesa brindisina punita con due falli a favoredei gialloblù. Mancinelli al terzo possesso concretizza e segna i primi duepunti in lay up. L’Enel non perde tempo e con un gioco a tre (canestro piùlibero) si porta subito sul 3-2. Dopo 2 minuti di errori al tiro per entrambele formazioni, è Rosselli a sbloccare il punteggio in penetrazione. Kadjirisponde prontamente e il match prosegue in equilibrio (7-6 6’09’’). White salein cattedra e con una schiacciata e un tiro dalla media manda avanti i suoi.Brindisi ci mette 2 azioni a controbattere e con un contro break di 6-0 siporta sul19-17 2’32’’.

Latripla di Rosselli vale il controsorpasso ma sono Banks e Harris dalla lunettaa chiudere il quarto 22-20.

Milosevicinaugura la seconda frazione. Zerini firma altri 2 punti che valgono il massimovantaggio brindisino 26-20 a 8’28’’. Il grande pick and roll Giachetti- Whiteriavvicina Torino, ma Harris rimasto solo mette la tripla del 29-22. Ebi dallamedia per il -4 ma Scott in penetrazione annulla tutto. La bomba di Millerrisolleva gli animi e la Manital dopo aver recuperato 2 importanti palloni va acanestro per il -2 e costringe  coachBucchi al time out. Al ritorno in campo è l’Enel a bucare la retina eriportarsi sul +4. Mancinelli dopo 3 azioni confusionarie segna il canestro del33-31  a 2’31. La stoppata irregolare diKadji riporta la parità 33-33 a 2’06’’. Cournooh allo scadere dei 24’’mette asegno una tripla ma subito dopo Mancinelli risponde in lay up. E’ ancora Banksdalla lunetta a mettere fine alla prima metà di partita sul 38-35

Alritorno dalla pausa lunga Scott allunga con un grande arresto e tiro.Mancinelli si vendica con il suo gancio ma nell’azione successiva commette ilquarto fallo ed è costretto alla panchina. Torino non si deprime e Dawkins dai6,75 riporta il pareggio 40-40 a 7’40’’. Il terzo fallo di White complica lecose e i padroni di casa ne approfittano spalle a canestro con Kadji.L’intensità sale e aumentano i contatti. Dyson riporta l’equilibrio ma un minibreak di 4-0 di Brindisi riconduce i ragazzi di Bucchi sul +4. Vantaggio chedura pochissimo grazie al duo Ebi-Dyson che si accende, 46-46 (a 3’40’’). Whiteper la prima volta in lunetta firma il contro sorpasso ma la partita continuaad essere in perfetto equilibrio. Rosselli dalla lunetta per il+ 2 (48-50).Palle perse e tanti errori per entrambe le formazioni; ne approfitta White alterzo rimbalzo offensivo per il 48-53 (17’’). Banks e Dyson ai tiri liberichiudono il quarto 50-55.

Inavvio di ultima frazione Banks intercetta un pessimo passaggio torinese e volain contropiede per il -3. Dawkins mette a segno il suo settimo punto e dopoun’ottima difesa Miller firma il massimo vantaggio (52-59  a7’58’’). Dawkins da solo 52-61. La ternaarbitrale non ha più il controllo del match e ad approfittarne sono i padronidi casa che con grande determinazione. La tripla di Banks 55-61 accorcia a6’18’’. Il PalaPentassuglia si scalda. Gagic spalle a canestro per il 57-61 a5’41’’. Banks in uno contro uno, 59-61. Il contro break di 9-0 lo chiude ancoraGagic e Brindisi ribalta il risultato: 63-61. Gli ultimi minuti sono di nuovoal cardiopalma. Nessuna delle due squadre riesce a scappare e l’equilibrioregna sovrano. Ad un minuto dalla fine lo scarto è sempre di 2 punti. L’ultimaazione di Brindisi, sopra di 2, non va a buon fine e la Manital ha un possessofondamentale a 5 secondi. Dyson cerca il fallo e lo trova. Dalla lunetta peròne mette solo 1 su 2 e a Brindisi possono festeggiare, con gli ultimi dueliberi a sancire il 72-69.

Ufficio Stampa Auxilium Cus Torino