Un pomeriggio speciale, non solo per la comunità diValsamoggia. Anche per la Virtus, che si è immersa in una realtà vivace ecostruttiva, che pensa al futuro dei suoi giovani, nel corso dell’inaugurazionedel nuovo parquet del palasport “Peppino Impastato”, di Bazzano,gioiello dell’edilizia sportiva del territorio. Abdul Gaddy e Gino Cuccarolo,playmaker e centro di Obiettivo Lavoro, si sono divertiti insieme ai ragazzinidella Scuola Basket Samoggia, improvvisando una partitella dopo il taglio delnastro, effettuato insieme al sindaco di Valsamoggia, Daniele Ruscigno.
“Questoè un momento importante per noi, e significa che se si fa squadra tuttiinsieme, nella vita come nello sport, i risultati arrivano”, hacommentato il primo cittadino, raccontando del rinnovamento della struttura realizzatoattraverso l’investimento di risorse liberate dal patto di stabilità, che nonha pesato sulla comunità e le offre un’occasione importante. “Occasione di integrazione e socialità”,ha aggiunto Angelo Zanetti,presidente del Consiglio comunale, “perchéquesta è una comunità aperta verso il prossimo ed accogliente”.

La Virtus ha portato sul parquet i suoi giocatori, maintorno al campo anche i suoi dirigenti: il consigliere delegato Daniele Fornaciari, il general manager Sandro Crovetti, il team manager Gianluca Berti. Una presenza concreta,perché “per queste iniziative, cheguardano al futuro e alla crescita dei giovani, noi ci saremo sempre”, haassicurato Fornaciari.

Gaddy e Cuccarolo hanno preso la parola per augurare aigiovani cestisti un futuro degno dei loro sogni, nella vita come nello sport.Poi il capitano bianconero (toccano proprio allo statunitense, nel periodo diconvalescenza del connazionale Allan Ray, i gradi all’interno della squadra) haconsegnato al sindaco Ruscigno una canotta autografata. I ragazzi e i lorogenitori hanno dimostrato affetto nei confronti della Virtus, attorniando igiocatori per il rito degli autografi e dei selfies prima e dopo una breve e allegra cerimonia che ha mantenuto dallinizio alla fine il carattere di una bella festa.

Marco Tarozzi
Resp. Comunicazione
Virtus Pallacanestro Bologna