Yaka Volley S.U. Malnate 3  – Pro Patria Busto 2 
Parziali set: 18-25, 25-22, 16-25, 25-21, 15-8

Yaka Volley : Regattieri 6, Somaini 8, Calò 8, Aliverti 4, Daverio 22, Bollini 16, Abou Zeid (L), Stumpo,
N.E. : Roncoroni (K), Caspani, Colla, Conconi (L),

Allenatori: Alessandro Mattiroli – Lorenzo Dell’Ernia

I ragazzi di Mattiroli affrontano, nel “derby” di questa sera la Pro Patria di Busto Arsizio, terza in classifica e squadra tosta arrivata a Malnate determinata a consolidare la sua supremazia , dal canto suo lo Yaka è forte del buon risultato e del buon gioco espresso la scorsa settimana contro Cantù. Al termine del match si può dire che il let motiv della gara sono stati gli errori con 2 squadra che hanno giocato al limite su ogni pallone regalando un bellissimo spettacolo di volley che ha premiato nel finale la costanza e il lavoro dei ragazzi di Mattiroli , e il 15-8 nel quinto set ha dimostrato fortemente quanto questa squadra ha fatto e, soprattutto , quanto potenziale può ancora esprimere.
Mattiroli parte col sestetto con Regattieri in palleggio Somani opposto , Calò  e Aliverti centrali e Daverio Bollini schiacciatori con Abou Zeid libero .
Il primo set si apre con un break di 2 punti degli ospiti subito recuperato dagli Yakini con l’ace di Regattieri, ma gli ospiti serrano a muro per il nuovo vantaggio 2-5 e 3-7 con Mattiroli che chiama subito time-out. Un po’ troppa tensione caratterizza quest’inizio di gara con gli ospiti che si esprimono meglio in ricezione e contrattacco (5-10), ma quando Abou Zeid sistema ricezione e difesa si vede anche il buon gioco degli yakini che lottano col coltello fra i denti per il 9-12. Daverio a muro e siamo 10-12 , ma il nuovo sprint degli ospiti vale il 10-15 con Bollini che accorcia (12-15), ma l’errore dei padroni di casa riporta la Pro Patria avanti 15-20 con gli ospiti che tengono il vantaggio andando a chiudere il set 18-25.
Mattiroli conferma la formazione e si riparte nel secondo set con lo Yaka subito avanti 3-0 con Aliverti a muro, con gli ospiti che reagiscono subito e pareggiano a 5 portandosi avanti 5-7, ma questa volta lo yaka reagisce lotta , pareggia a 10 e si lancia avanti 13-11 giocando alla pari contro una squadra che non molla nulla. La fucilata nei 3 metri di Daverio vale il 15-14 con Bollini che gli fa eco per il 16-14 e ancora Daverio lancia Malnate 18-14, ma 2 errori di troppo riportano sotto gli ospiti (16-14) con Mattiroli che chiama time-out. Il walzer degli errori lascia Malnate avanti di 2 (20-18), con Bollini che arma il braccio per il 21-19. Finale di set incandescente sul filo dell’equilibrio con Regattieri che firma di prima il 23-21, Busto realizza il 23-22 , ma poi sbaglia il servizio per il setball 24-22 con l’ace di Regattieri che chiude subito i conti 25-22.    
Il terzo set comincia nel segno dell’equilibrio con le 2 squadre che giocano alla pari fino al 4-4, poi sono gli ospiti a portarsi in vantaggio 4-7 , con gli yakini che stringono i denti e si portano a -1 (6-7), ma il nuovo sprint degli ospiti vale l’8-11 e 2 errori dei padroni di casa lanciano gli ospiti avanti 9-14 con Mattiroli costretto a chiamare time-out. Ancora errori per il nuovo vantaggio 9-16 e Mattiroli che si gioca subito il secondo time-out, con Daverio che gioca bene la palla del 11-16 , ma ancora gli ospiti forzano al servizio per il vantaggio 11-18. Il muro di Regattieri vale il 13-18 , ma ancora errori nelle file malnatesi con gli ospiti avanti 14-20 con Regattattieri che chiama in causa Calò per il 16-20, ma Busto serra le file , sbaglia pochissimo ed è primo al setball 16-24 andando subito a chiudere 16-25.
Il quarto set si apre col punto di Daverio e Malnate subito avanti 4-1 e 7-4 a muro con Somaini, ma gli ospiti giocano bene per il -2 (8-6), Malnate c’è e Busto anche (10-8) e l’ace di Aliverti vale il +3 (12-9) con Regattieri a muro il 13-9 e Daverio che firma il 15-10 costringendo gli ospiti a chiedere time-out. Regattieri forza al servizio a siamo 17-10 con nuovo time-out degli ospiti , Malnate si perde un attimo (18-12) , ma Bollini arma il braccio per il 20-14, con Busto che accorcia (20-18) sfruttando ancora gli errori di Malnate. Calò in veloce firma il punto del 21-18, bellissima la difesa di Bollini che lancia Daverio per il 22-18, ma Busto c’è e lotta fino a portarsi a -1 (22-21) con Mattiroli che chiama time-out. Daverio firma il 23-21 e ancora lui tira per il setball 24-21 con Busto che sbaglia la palla che regala la vittoria del set a Malnate 25-21.
Quinto set con Malnate che lotta subito portandosi 2-0, con Aliverti in veloce per il 4-1 e l’errore degli ospiti vale il 5-1, Somaini tira per il 6-2 e ancora Somaini buca il parquet con Malnate avanti 8-4 al cambio di campo. Il muro di Bollini e Aliverti vale il 9-3 con Busto che manda fuori la palla del 10-6 e Bollini che tira a tutto braccio per l’11-6, ma Busto ci crede (11-8) con Mattiroli che chiama time-out e Malnate reagisce per il 12-8.  Calò dai 9 metri per l’ace del 13-8 e Busto che regala la palla del setball a Malnate 14-8 , ci pensa Daverio a muro a coronare il sogno di aver steso la terza in classifica al termine di una partita ricca di emozioni chiudendo subito il set 15-8. 
Questo è il commento di  Alessandro Mattiroli , coach di questa giovane squadra , a fine gara: “direi che è andata molto bene considerando che abbiamo giocato contro la terza in classifica che ha un gioco molto più veloce del nostro. Si sono visti i progressi fatti, ma ancora troppi errori hanno caratterizzato la nostra prestazione. La vittoria ce la siamo presi sul campo, non ci hanno regalato nulla, ma dobbiamo trovare ancora più costanza”