La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si impone 3-0 sulla Maury’sItaliana Assicurazioni Tuscania e oltre a festeggiare la settima vittoriaconsecutiva può vantare l’imbattibilità e il primato casalingo.
Tuscania era in serie positiva da quattro turni ma Sora ha deciso chevuole fare la capolista e, nonostante l’assenza dell’opposto Hoogendoorn ancoraa riposo precauzionale, per restare sul gradino più alto della classe stapuntando tutto sull’ottimo gioco di squadra.
“E’ un risultato importante – dichiara coach Soli -, inconsiderazione del posto in classifica che occupava Tuscania, del gioco che haespresso e del fatto che penso sia una squadra di tutto rispetto che può ambiread alte posizioni.

Adesso dobbiamo lavorare con grande serenità e sono sicuro che lavittoria di oggi ci aiuterà molto in questo, complice anche il fatto cheabbiamo a disposizione un buon gruppo. Il match é dipeso molto da noi e dallenostre qualità soprattutto a muro e in battuta. Ci siamo lasciati un po andaredopo il secondo set sofferto, ma siamo stati bravi a reagire recuperando tuttele nostre energie e dando il massimo. Lobiettivo adesso è quello di diminuiresempre di più i momenti di leggero calo che comunque fanno parte del gioco”.

“Sora ha dimostrato anche oggi di essere più forte – commenta misterTofoli -, e noi che abbiamo ancora molta strada da fare per arrivare al lorolivello. A bloccarci soprattutto nei momenti più delicati è la paura che ciimpedisce di venirne bene fuori. Un applauso a Sora”.

Applausi ed emozioni per le varie iniziative di serata al PalaGlobo“Luca Polsinelli”, con ospiti di eccezione gli alunni della scuola media Rosatidi Sora che hanno inaugurato lo “School’s Volley Day”, e l’augurio più sincero al piccolo Matteo che invecedi essere sugli spalti assieme a mamma Tania e papà Valerio a tifare per la suasquadra del cuore è in ospedale a combattere la sua battaglia contro laleucemia. 

Al fischio d’inizio del signor Vecchione Rosario coadiuvato da Gasparro Mariano, la guida tecnica sorana schiera in campo Fabroniopposto a Buzzelli, la coppia di centrali Sperandio e Giglioli, i martelliRosso e Mariano, e Santucci libero.

Coach Tofoli risponde con Monopoli alpalleggio in diagonale con Mrdak, Calonico edEsposito in posto 3, Ottaviani e Shavrak a schiacciare e Bonami libero.

Il match si apre all’insegna di Rosso che di banda, da posto 2 e dai nove metri vaa segno per il 5-3. Risponde bene Esposito ma Sora dimostra subito che vuoleessere lei la condottiera e con Sperandio a comandare sulla rete bloccandotutte le intenzioni di Ottaviani e l’ace di Buzzelli è 9-6. Un tocco d’astuziadi Rosso fa suonare la sirena dello stop obbligatorio sul 12-9 e belle giocatedei suoi compagni fanno salire il vantaggio locale sul +5 del 16-11 checostringe coach Tofoli a richiedere il time out discrezionale a suadisposizione. Rosicchia lunghezze importanti Tuscania ma la Globo si tienestretta la distanza di sicurezza fino al 23-20 quando Monopoli & co sifanno prepotentemente sotto fino al 23-22. Blocca tutto mister Soli e alrientro in campo, dopo la battuta a rete di Esposito, il solito Rosso (8pt/set) archivia il primo set 25-22.

Stesso copione per l’apertura del secondo parziale con il 5-3 firmato a muro daGiglioli su Mrdak. Sull’8-7 arriva il cambio palla che manda capitan Fabroni alservizio aperto con un ace e chiuso dopo 4 fruttuosi turni che si traducono nel13-7. È il momento di Matteo Sperandio che, ispirato dalle magie del suoregista, fa salire a +9 il vantaggio sorano su un Tuscania rassegnato al voleredell’avversario. 21-11 e coach Tofoli fa riposare il suo palleggiatorecostretto in questo parziale a correre inseguendo il lavoro dei suoi compagni.Rosso mura Shavrak e Fabroni ancora dai nove metri non spreca neanche una delle10 palle match a disposizione della sua squadra chiudendo il secondo set sul25-14.  

La Maury’s Italiana Assicurazioni torna in campo con un piglio diverso che lepermette per la prima volta nel match di condurre 1-4, ma Sora non concedeoltre e rincorre bene per la parità. Qualche errore di troppo dei localipermette agli ospiti di far suonare la sirena del technical time out invantaggio 10-12 e poi con Mrdak allungare fino all’11-15. Mister Solisostituisce Mariano con Bacca e Giglioli con Festi che con il suo ace seguitoal block granitico del compagno di reparto su Mrdak, fa segnare sul tabellonedel PalaGlobo il 14-15. Azione fotocopia per l’ace di Fabroni e il muro diRosso ai danni di Shavrak per il 17-16. 19 pari e Tuscania mette il naso avanti19-21, ma un indiavolato Rosso con tre splendidi attacchi consecutivi manda indelirio il PalaGlobo e in vantaggio i suoi 22-21. Con Mrdak da un lato e Buzzellidall’altro è 23-23 e in pochi secondi è 25-23 per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che archivia set e matchrestando saldamente al comando della classifica.

GLOBOBANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA 3-0

GLOBOBANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 5, Buzzelli 9, Rosso 18, Mariano 5,Sperandio 13, Giglioli 4, Santucci (L), Marrazzo, Bacca, Lucarelli n.e., Festi 1.I All. Fabio Soli; II All. Maurizio Colucci. B/V 7, B/P 10, muri 13.

MAURY’SITALIANA ASSICURAZIONE TUSCANIA: Monopoli 1, Mrdak 12, Ottaviani 3, Shavrak 8,Colonico 4, Esposito 8, Bonami (L), Vitangeli, Anselmi 1, Mazzon, Hueller, Pieri(L) n.e., Straino n.e.. I All. Paolo Tofoli; II All. Fabrizio Grezio. B/V 2, B/P 15,muri 5.

ARBITRI:Vecchione Rosario, GasparroMariano.

PARZIALI:25-22; 25-14; 25-23.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora