Il tecnico Domenico Santonastaso ed il ds Massimo Lombardi: “Brutta partita a San Giorgio a Cremano. Con il mercato ci saranno dei cambiamenti”
La Pasta Reggia Hermes Casagiove esce con le ossa rotte dal confronto di San Giorgio a Cremano. Il 4-1 evidenzia tutte le problematiche della compagine giallorossa che in questo momento del campionato non sta girando. Non usa mezzi termini il tecnico Domenico Santonastaso per esprimere la propria delusione per la prestazione del Paudice: “Una delle più brutte partite dell’Hermes Casagiove. Non so se sono state le voci fuori lo spogliatoio od altro, ma così non va bene per nulla. Con la società stiamo facendo delle valutazioni. La gente ha poca voglia di correre, e per una squadra che si deve salvare questo è un grosso problema. Sono molto rammaricato per il secondo goal. Voglio rimarcare la poca sportività del San Giorgio che ha portato palla per 50 metri, non fermando il gioco mentre un nostro uomo era a terra, ed ha fatto goal senza curarsene. Eppure un attimo prima abbiamo messo la palla fuori mentre un loro giocatore era dolorante. Non voglio soffermarmi su questo episodio, ora pensiamo a noi ed alle nostre grosse difficoltà. Io penso che alla luce dei risultati fatti, bisogna fare delle operazioni diverse per migliorarci”.
Sulla falsariga del trainer giallorosso le dichiarazioni del neo direttore sportivo Massimo Lombardi: “Fino a quando il San Giorgio ha avuto paura di sbagliare, ci siamo ben comportati. Poi ci siamo sciolti. Ho parlato con l’allenatore e con la società. Abbiamo bisogno di quattro, cinque giocatori di categoria, da inserire nei punti fondamentali dello scacchiere. C’è bisogno di correre ai ripari. Quello che però più di tutto ho notato è la mancanza di cattiveria. Senza voglia di combattere, come possiamo credere di salvarci. In settimana, valuteremo se qualcuno vuole andare via, perché non si sente partecipe di questo progetto. Ci saranno dei cambiamenti, perché serve migliorare l’organico”.
DOMENICO VASTANTE
UFFICIO STAMPA F.C. HERMES CASAGIOVE