Lara Gut, grazie ad una seconda manche incredibile, rimonta dalla terza posizione sino al gradino più alto del podio. Eva Maria Brem risale a sua volta dall’ottava posizione fino alla seconda mentre Federica Brignone scivola dalla seconda alla terza. La leader della prima manche, Mikaela Shiffrin, cade, invece, a poche porte dall’arrivo. Mikaela Shiffrin e Federica Brignone, prima e seconda a metà gara, non sono riuscite a gestire la pressione generata dall’incredibile prova di Lara Gut.
La svizzera è apparsa subito soddisfatta dalla sua prova non appena tagliato il traguardo.
Il margine da recuperare nei confronti delle prime era notevole e Gut ha tirato fuori dal cilindro una prova di carattere. Pettorale numero 13 e tredicesima vittoria in carriera per lei in Coppa del Mondo.
“Appena tagliato il traguardo ho realizzato che sarei finita sul podio, seconda gara con il materiale nuovo e ho già raggiunto questi livelli. E’ incredibile” ha dichiarato “Tornare ha vincere è una soddisfazione incredibile per me”.
Kajsa Kling, partita per prima nella seconda manche, ha chiuso in quindicesima posizione la seconda gara dopo l’infortunio della passata stagione.
Sara Hector, capace già di vincere nella passata stagione in condizioni simili, non è riuscita a capitalizzare il quinto posto della prima manche chiudendo in ottava posizione. Elena Curtoni ha ottenuto il terzo miglior risultato in carriera grazie al 13 posto non riuscendo, però, a confermare l’ottimo 10° posto della prima frazione.
Lindsey Vonn, uscita di scena durante la prima manche, ha già spostato la sua attenzione alle gare di Lake Louise del prossimo week end. Stephanie Brunner, partita con il pettorale 42, è andata a punti per la seconda volta in Coppa del Mondo chiudendo ventesima.
La pista di Aspen, sede delle finali di Coppa del Mondo nel  2017, ha messo a dura prove le atlete: nella parte centrale entrambi i tracciati presentavano un disegno che richiedeva massima attenzione. Gut è riuscita a leggere alla perfezione questo tratto di pista facendo segnare il miglior parziale nella seconda manche.

Grazie alla vittoria ottenuta Gut sale al secondo posto nella classifica di Slalom Gigante.
Risultati:
1 Lara Gut (SUI) HEAD
2 Eva Maria Brem
3 Federica Brignone
8 Sara Hector (SWE) HEAD
13 Elena Curtoni (ITA) HEAD
15 Kajsa Kling (SWE) HEAD
20 Stephanie Brunner (AUT) HEAD
25 Anne Sophie Barthet (FRA) HEAD

ufficio stampa